Chiesa di San Giovanni e Paolo

edificata per un sogno... diventata un 'sogno'

Ingrandisci l'immagine 360°

La Chiesa di San Zanipolo

Una notte del 1234 il doge Jacopo Tiepolo vide in sogno l’oratorio di San Daniele e l'acquitrinosa zona circostante piena di meravigliosi fiori, sui quali volavano bianche colombe con una croce d’oro in fronte.

Ad un tratto due angeli scesero dal cielo, spargendo soavi profumi con turiboli e s’udì una voce: “questo è il luogo che scelsi per i miei predicatori”.

Il giorno dopo il doge raccontò la visione al Senato, ottenendo la donazione ai frati Domenicani del luogo apparsogli, in cui poi fu eretta la chiesa dedicata ai martiri romani del IV secolo Giovanni e Paolo.

La Basilica, una delle massime realizzazioni dello stile Gotico nell’Italia settentrionale era destinata a diventare il Pantheon della Repubblica, come dimostrano i numerosi monumenti funerari di dogi al suo interno.

Opere di Lorenzo Lotto, Paolo Veronese e Giovanni Bellini arricchiscono la solennità del suo impianto architettonico, rendendola una delle chiese più belle e preziose di Venezia.

Un grandioso finestrone gotico, con vetrata policroma opera di maestri muranesi, è l'ultimo esemplare originale rimasto della fine del '400.

Lungo le sue pareti ci sono le urne di alcuni grandi protagonisti della storia veneziana (tra queste quella di Vettor Pisani e di Sebastiano Venier).

Reliquia agghiacciante è la pelle di Marcantonio Bragadin, eroe della battaglia di Lepanto.

Fonti: Le chiese di Venezia, ed. Electa.

Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...
Tags
racconti di pietra

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.