25/01/2016 Ora 17:30
Casa del Cinema - Videoteca Pasinetti

Ultimo tango a Parigi

Un mito chiamato Brando

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Nell'ambito della rassegna 'Un mito chiamato Brando', proiezione del film Ultimo tango a Parigi (Italia/ Francia 1972, 132’) di Bernardo Bertolucci. Interpreti: Marlon Brando, Maria Schneider, Maria Michi, Giovanna Galletti, Gitt Magrini.

Il film verrà proiettato in versione originale con sottotitoli in italiano.

In un appartamento da affittare a Parigi, l’americano Paul incontra Jeanne, una giovane ragazza francese, e le impone il primo di una serie di rapporti sessuali. Nonostante il patto, voluto espressamente da lui, di non dirsi nemmeno il nome, nei successivi incontri i due si analizzano a vicenda. Ultimo tango a Parigi è un film di atmosfere e di attori, anzi giocato soprattutto sul volto e sulla fisicità magnetica di una celebre star, Brando. Questo Brando – che recita anche se stesso, cioè il selvaggio che è stato, l’anticonformista, il ribelle, il bad guy, la coscienza sporca di un’industria dello spettacolo edificante e retorica - invecchiato, bellissimo, con i capelli un po’ lunghi, grigi, e un cappotto di cammello si imprime in modo indelebile nell’immaginario della generazione del Sessantotto e di quella immediatamente successiva. (Stefano Socci in Bernardo Bertolucci, Il Castoro, Milano, 1996)

Nomination agli Oscar come miglior regia (B. Bertolucci) e attore protagonista (M. Brando) (1974)


 

Informazioni aggiuntive

Biglietto: Ingresso riservato ai soci CinemaPiù | Prenotazione consigliata

Raggiungi l’evento

esempio: 15/11/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.