13/10/2016 Ora 20:30
Teatro Ca' Foscari

Sorry Boys

sorry_boys

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

L'evento partecipa alla rassegna Venezia Calling.

Dialoghi su un patto segreto per 12 teste mozze Terza tappa del progetto sulle Resistenze femminili

Liberamente ispirato a fatti realmente accaduti a Gloucester, Massachusetts

di e con Marta Cuscunà

progettazione e realizzazione teste mozze - Paola Villani assistente alla regia - Marco Rogante disegno luci - Claudio “Poldo” Parrino disegno del suono - Alessandro Sdrigotti animazioni grafiche - Andrea Pizzalis costume di scena - Andrea Ravieli co-produzione - Centrale Fies Marta Cuscunà fa parte del progetto Fies Factory

La storia Sorry Boys indaga una vicenda di cronaca che vede coinvolte 18 adolescenti americane allieve di una scuola superiore di Gloucester, cittadina del Massachusetts, che affaccia sull’Atlantico. C'erano 18 ragazze incinte – un numero 4 volte sopra la media – e non per tutte era stato un incidente; è iniziata come un pettegolezzo che serpeggiava tra i corridoi della scuola superiore di Gloucester. La storia, poi, è rimbalza in città: alcune delle ragazze avrebbero pianificato insieme la loro gravidanza, come parte di un patto segreto, per allevare i bambini in una specie di comune femminile

Teste mozze Nel nero della scena, due schiere di teste mozze. Appese. Da una parte gli adulti. I genitori, il preside, l'infermiera della scuola. Dall'altra i giovani maschi, i padri adolescenti. Sono tutti appesi come trofei di caccia, tutti inchiodati con le spalle al muro da una vicenda che li ha trovati impreparati. Potranno sforzarsi di capire le ragioni di un patto di maternità tra adolescenti, ma resteranno sempre con le spalle al muro. Come le teste della serie fotografica We are beautiful, che il fotografo ventisettenne Antoine Barbot ha realizzato nel 2012 durante il suo internship presso lo studio di Erwin Olaf; e che sono state l'ispirazione da cui partire per progettare e costruire le macchine sceniche di Sorry, Boys. Nello spettacolo si segnala la presenza di riferimenti sessuali espliciti nel linguaggio



 

Prezzo
Informazioni aggiuntive

Biglietto:

€12 intero

€ 7 ridotto (Venezia Calling)

Raggiungi l’evento

esempio: 30/09/2022
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.