Dal 28/12/2022 al 31/12/2022
Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni

Gl’Innamorati

di Carlo Goldoni

glinnamorati-goldoni

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

A VENEZIA IL BRINDISI DI FINE ANNO È CON GL’INNAMORATI DI GOLDONI

In scena la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto, diretta da Andrea Chiodi

Continua il progetto di inclusività del TSV: il 28 dicembre la replica “accessibile” per il pubblico di sordi e ciechi

Il rosso del sipario, lo scintillio del palcoscenico, il conto alla rovescia del debutto. Il Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale celebra, assieme al pubblico, l’arrivo del nuovo anno. Al Teatro Goldoni di Venezia, dal 28 al 31 dicembre, con il brindisi di Capodanno, va in scena Gl’Innamorati di Carlo Goldoni per la regia di Andrea Chiodi e l’adattamento di Angela Demattè. Un appuntamento inserito nell’ambito del palinsesto di Eventi per le Feste promosso dal Comune di Venezia, con cui TSV, Comune e Regione del Veneto proseguono i festeggiamenti per i 400 anni del Teatro Goldoni e che per la data del 28 dicembre saprà accogliere anche il pubblico di sordi e ciechi grazie anche alla collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi Onlus-sezione provinciale di Venezia. Dopo il successo del debutto dello spettacolo, che al Teatro Maddalene di Padova ha accolto per la prima volta spettatori non vedenti e non udenti nell’ambito del progetto di inclusività e innovazione “Maddalene digital experience”, infatti le repliche “accessibili” de Gl’Innamorati continuano ora a Venezia per rendere il Goldoni un teatro sempre più inclusivo e aperto a tutta la cittadinanza: per i ciechi sarà disponibile un’audio introduzione dello spettacolo, il pieghevole di sala tradotto in alfabeto braille, mentre i sordi potranno seguire i dialoghi grazie all’ausilio di un tablet con sottotitoli e a un video introduttivo con traduzione in LIS.

Un grande classico che vedrà salire sul palco gli attori della Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale. Ad interpretare i personaggi goldoniani: Gianluca Bozzale, Gaspare Del Vecchio, Riccardo Gamba, Elisa Grilli, Cristiano Parolin, Francesca Sartore, Leonardo Tosini e con Ottavia Sanfilippo. Uno spettacolo in grande stile per chiudere nel migliore dei modi il 2022. Un testo che sarà arricchito dalle scene di Guido Buganza, dai costumi di Ilaria Ariemme e dalle musiche di Daniele D’angelo.

Ancora una volta l’opera goldoniana offrirà interessanti e nuovi spunti di riflessione. La commedia, scritta nel 1759, attraverserà secoli di storia per parlare ai nostri tempi, per raccontare gli sconvolgimenti anche irrazionali vissuti dall’animo umano. Ieri come oggi. E così i litigiosi Eugenia e Fulgenzio saranno protagonisti di una storia d’amore molto più sfaccettata di quel che potrebbe sembrare, dietro la quale si nasconderanno tensioni capaci di superare anche le contraddizioni tipiche dell’amore romantico. Due giovani pressati dalle circostanze che, in preda alla gelosia, alla rabbia o alla paura cederanno all’impulso di ferirsi, nonostante la sbandierata profondità dei loro sentimenti. Due innamorati pronti ad imparare sulla loro pelle e dalle loro disavventure che l’amore non basta a se stesso e gestirlo può essere davvero complesso.

Prezzo

Raggiungi l’evento

esempio: 06/02/2023
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.