Dal 27/02/2020 al 01/03/2020
Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni

Caída del cielo

Rocío Molina

caidadelcielo

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Teatro Goldoni | Venezia

27 febbraio >1 marzo 2020

Caída del cielo

Sul palco del Teatro Goldoni la libertà, l’istinto e l’energia del femminile nello spettacolo di flamenco contemporaneo della star della danza Rocío Molina

Dopo il palcoscenico padovano, il Teatro Stabile del Veneto porta sulla scena del più antico teatro veneziano, da giovedì 27 febbraio a domenica 1 marzo, la forza e l’energia di un’interprete di grande temperamento, Rocío Molina, in un abbagliante quanto complesso spettacolo di flamenco contemporaneo che combina danza, immagine, pittura e musica dal vivo, Caída del cielo. Premio Nazionale di Danza a soli 26 anni e musa di Baryshnikov, l’artista di Malaga firma direzione artistica - in collaborazione con Carlos Marquerie - coreografia e direzione musicale della performance in cui, guidata dalla sua danza, immerge il pubblico nel silenzio, nella musica e nel rumore di territori sconosciuti.

Sul palco del Goldoni, Rocío Molina propone un viaggio, un passaggio, una discesa attraverso le luci e le ombre dell’umanità. La caduta del titolo non evoca l’immagine capovolta di un angelo caduto, come quella descritta da Dante nella sua commedia, ma un luogo di profonda libertà che celebra con decisione la forza delle donne.

La coreografia nasce dalle viscere dell’artista spagnola e dal terreno che calcia e pesta con decisione, e si trasforma nella celebrazione dell’essere donna, libera e selvaggia. Il pezzo è costruito come un transito tra opposti che il movimento prova a bilanciare, anche se in modo sproporzionato: dalla bellezza al grottesco, dalla sobrietà alla voluttà, dall’ortodossia al politicamente scorretto.

Rocio Molina

Coreografa iconoclasta, Rocío Molina conia il suo linguaggio artistico basato su uno stile di flamenco tradizionale reinventato che rispetta la sua essenza, ma abbraccia l'avanguardia. Radicalmente libera, unisce nelle sue opere: virtuosismo tecnico, ricerca contemporanea e rischio concettuale. Non avendo paura di stringere alleanze con altre discipline e arti, le sue coreografie sono eventi scenici unici basati su idee e forme culturali che vanno dal cinema alla letteratura, compresa la filosofia e la pittura. Nasce a Malaga nel 1984 e inizia a ballare all’età di tre anni. A sette anni, già crea le sue prime coreografie. A 17 anni, si laurea con lode al Royal Dance Conservatory di Madrid ed è entrata a far parte del cast di compagnie di professionisti con tournée internazionali. A 22 anni, debutta con Entre paredes (Among the Walls), il suo primo lavoro, seguito da molte altre creazioni, tutte con una cosa in comune, uno sguardo curioso verso uno stile flamenco che fugge dai percorsi convenzionali: El Eterno Retorno (The Eternal Return) (2006) Turquesa como el limón (Turquoise as a Lemon) (2006), Almario (2007), Por el decir de la gente (As People Say) (2007), Oro viejo (Old Gold) (2008), Cuando las piedras vuelen (When Stones Fly) (2009), Vinática (2010), Danzaora y vinática (2011), Afectos (Affections) (2012) e Bosque Ardora (Ardora's Forest) (2014) , Caída del Cielo (Fallen from heaven) (2016) e Grito Pelao (2018). A 26 anni, il Ministero della Cultura spagnolo le assegna il Premio Nazionale per la danza per "il suo contributo al rinnovamento del flamenco e per la sua versatilità e forza come performer in grado di gestire i più diversi registri con libertà e coraggio". A 28 anni, dopo la sua straordinaria esibizione di Oro Viejo (Old Gold), Mikhail Baryshnikov si inchina davanti a lei alla porta del suo camerino nel centro di New York. È associata al Chaillot National Theatre di Parigi dal 2014, dove debutta a novembre 2016, Caída del Cielo. Fa il suo debutto al Festival d'Avignon a luglio 2018 (Grito Pelao) con la cantante Sílvia Pérez Cruz e Carlos Marquerie. Ballerina versatile, è tra gli artisti spagnoli con una maggiore eco internazionale. Le sue opere sono state eseguite in teatri e festival come: Festival d'Avignon, Barbican Centre a Londra, City Centre a New York, The Esplanade a Singapore, Tanz Im August a Berlino, Festival SPAF a Seoul, Stanislavsky Theater a Mosca, Teatro Nazionale di Taiwan, Dansens Hus a Oslo e Stokholm, Teatro Nazionale Chaillot a Parigi, Festival Transamériques a Montreal e Bunkamura a Tokio. Ma anche nei famosi templi spagnoli di teatro, danza e flamenco come il Teatro Español e Teatros del Canal a Madrid, la Biennale di flamenco o il Teatro centrale di Siviglia, il Festival Grec o il Mercat de les Flors (Barcellona), Cervantes (Malaga) o il Festival di Jerez, solo per citarne alcuni. Nel corso della sua carriera, lavora con grandi figure di spicco del flamenco nazionale come María Pagés, Miguel Poveda, Antonio Canales o Israel Galván, ma anche con figure di spicco dell'arte contemporanea, come Carlos Marquerie, Mateo Feijóo o Jean Paul Goude. La collaborazione con Jean Paul Goude è stata quella di progettare un progetto per il marchio Hermes a Shanghai nel 2017.

Teatro Goldoni | Venezia

27 Febbraio 2020 20:30

28 Febbraio 2020 19:30

29 Febbraio 2020 19:00

1 Marzo 2020 16:00

di DANZA MOLINA S.L. E CHAILLOT – THÉÂTRE NATIONAL DE LA DANSE (PARIGI) IN COLLABORAZIONE CON INAEM

co-direzione artistica, coreografia, direzione musicale: Rocío Molina

co-direzione artistica, drammaturgia, direzione luci e spazio teatrale: Carlos Marquerie

musiche originali: Eduardo Trassierra

hanno contribuito alla composizione: José Ángel Carmona, José Manuel Ramos “Oruco”, Pablo Martín Jones

danzatrice: Rocío Molina

musicisti: Eduardo Trassierra (chitarra), José Ángel Carmona (voce e basso elettrico), José Manuel Ramos “Oruco” (percussioni e beat), Pablo Martín Jones (batteria, percussioni, musica elettronica)

coreografa collaboratrice: Elena Córdoba

stilista: Cecilia Molano

direzione tecnica, luci: Antonio Serrano

suono: Javier Álvarez

direttore di scena: María Agar Martínez

durata: 1h 30’ senza intervallo

teatrostabileveneto.it

Prezzo

Raggiungi l’evento

esempio: 12/07/2020
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.