01/04/2016 Ora 21:00
Centro Culturale Candiani

Round Robin (duets no end…)

Candiani Groove

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Dopo il successo riportato lo scorso 15 gennaio dalla serata denominata “Round Robin”, in cui sono stati coinvolti sei jazzisti dell’area triveneta, una seconda edizione di quello che potrebbe diventare un punto fermo delle future programmazioni di “Candiani Groove”, sembrava opportuna, anche per capire se si era trattato soltanto in un episodio fortunato. Abbiamo così allestito una seconda edizione di “Round Robin” (duets no end…) coinvolgendo ancora sei musicisti veneti e friulani. La formula sarà la stessa: vi saranno un solo iniziale ed uno finale, intervallati da cinque diversi duetti, seguendo un canovaccio che manterrà, come fattore fondamentale, l’effetto sorpresa. Ciascun musicista avrà quindi a disposizione due set, con la possibilità – com’è successo il 15 gennaio – di assistere poi ad un bis finale con protagonista un sestetto, sì improvvisato ed inedito, ma che sulla carta si presenta non poco interessante.

Dall’area friulana provengono sia il contrabbassista Giovanni Maier, da tre decenni fra i più profondi e personali interpreti dello strumento, oltre che protagonista di numerosi progetti originali, sia il più giovane batterista Luca Colussi, richiestissimo nei più diversi contesti per l’estrema duttilità ed il non comune talento. Provengono dall’area vicentina invece sia il chitarrista Michele Calgaro, che ha firmato importanti collaborazioni con Alex Sipiagin e Claudio Fasoli, sia il trombettista Gianluca Carollo, da tempo ai vertici del jazz triveneto ed ora anche responsabile del Dipartimento Jazz del Conservatorio 'A. Steffani' di Castelfranco (vedi “Jazz at Conservatory”, 10 aprile), che l’altrettanto celebre tenorsassofonista Ettore Martin, apprezzato sia come solista lirico ed originale che come arrangiatore per larghe formazioni. Risiede invece da tempo a Vittorio Veneto il giovane vibrafonista salernitano Luigi Vitale, straordinario interprete di uno strumento impegnativo che, pur non avendo un gran numero di interpreti, è diventato con gli anni sempre più importante nel jazz moderno.

Informazioni aggiuntive

Biglietto: € 5 intero €3 ridotto

Prenotazione: consigliata

Raggiungi l’evento

esempio: 14/12/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.