18/04/2016 Ora 10:00
Fondazione Giorgio Cini
Fondazione di Venezia

Creatività, occupazione e sviluppo locale

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Una importante rappresentanza del Governo italiano aprirà il 12° meeting dell’OCSE sui partenariati locali, in agenda il 18 e 19 aprile 2016 a Venezia alla Fondazione Cini.

Il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, prof. Claudio de Vincenti, e il Sottosegretario di Stato ai Beni Culturali Antimo Cesaro porteranno il contributo dell’Italia al Forum che quest’anno si tiene a Venezia, dove è stato appena aperto un nuovo ufficio OCSE, con la collaborazione ed il contributo della Fondazione di Venezia.


Il forum – in tre sessione plenarie e quattordici workshop paralleli - si concentrerà sul ruolo della creatività nel favorire la creazione di occupazione e nel trasformare le città e i luoghi, in sostanza per promuovere lo sviluppo economico dei territori.
Durante le due giornate verrà esaminato come alcune località – e Venezia si presta a questa analisi - possono diventare fonte di conoscenza e di creazione di occupazione a supporto delle imprese creative e culturali. Si analizzerà come le stesse industrie creative possano agire come forza trainante per il turismo, la rigenerazione urbana, l’inclusione sociale. Sarà preso in considerazione anche il legame tra l’istruzione, la formazione e la qualità del lavoro, con il coinvolgimento del mondo scolastico e universitario. Obiettivo finale è costruire mercati del lavoro inclusivi, attraverso l’investimento in competenze specifiche, che favoriscano l’occupazione giovanile.


L’apertura del forum è in programma lunedì 18, alle 10, alla Fondazione Cini, con i saluti del vicesegretario generale dell’Ocse Stefan Kapferer, del sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e del presidente della Fondazione di Venezia Giampietro Brunello. Il Sottosegretario Cesaro illustrerà le recenti misure che il MIBACT sta portando avanti per favorire le Industrie culturali e creative attraverso il Programma Operativo Nazionale Cultura 2014/2020. Il Sottosegretario Claudio De Vincenti, nella sessione dedicata a Leaders, Cultura e Sviluppo locale (dalle 11.30 alle 13.00) presenterà le azioni che il Governo sta promuovendo e coordinando per la riconversione/rigenerazione urbana di Taranto, anche attraverso un concorso internazionale di idee che riguarderà la città vecchia.


Tra i workshop, due si svolgeranno nel pomeriggio di lunedì (dalle 15 alle 18) nella sede della Fondazione di Venezia: il primo su “Cultura per la rigenerazione urbana: il ruolo dei musei”. Il secondo su “Cultura e sviluppo locale: una nuova agenda per le partnership pubblico-privato” e vedrà la partecipazione di diversi esponenti delle Fondazioni di origine bancaria, che in Italia ed in Europa svolgono un importantissimo ruolo di promozione e sostegno allo sviluppo del settore culturale. Contemporaneamente, la sede IUAV dei Tolentini ospiterà un importante confronto sulla didattica innovativa, intitolato “Creatività nell’insegnamento – l’istruzione superiore e l’imprenditorialità”, mentre in Riviera del Brenta, a Stra, l’Acrib (Associazione Calzaturifici Riviera del Brenta) ospita un workshop sull’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese.


Tutto il programma è disponibile sul sito www.oecd.org/leed-forum/activities/12th-fpld-meeting.htm
Le attività del Centro OCSE Leed di Trento-Venezia


A Trento esiste già dal 2004 un centro dedicato allo sviluppo locale, nato su iniziativa della Provincia autonoma di Trento. A dicembre 2015 il Ministero degli Affari Estri e l’OCSE hanno firmato un Accordo per ampliare e rafforzare la presenza dell’OCSE in Italia. Con il nuovo Accordo tra OCSE e MAE il centro di Trento e Venezia ha acquisito anche il sostegno della Provincia autonoma di Bolzano, della Camera di Commercio di Udine e della Regione autonoma Trentino-Alto Adige. Il Centro OCSE di Trento e Venezia ha già avviato dal 2014 un progetto pilota con il Mistero dei Beni e delle Attività Culturali per favorire l’occupazione nelle regioni del Sud proprio partendo dalla valorizzazione degli attrattori culturali. Una delle aree di intervento è proprio quella di Taranto.

Raggiungi l’evento

esempio: 20/07/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.