11/10/2018 Ora 16:30
IUAV Cotonificio Veneziano

Tra arte e architettura. Dialogo con Mark Wigley

Università Iuav di Venezia

iuav_moda

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Tra arte e architettura.
Dialogo con Mark Wigley

Cutting Matta-Clark:
The Anarchitecture Investigation
Università Iuav di Venezia
Cotonificio, auditorium
Dorsoduro 2196 Venezia

In occasione dell'inaugurazione dell'anno accademico del Corso di laurea magistrale in Arti Visive e Moda, si terrà presso l'auditorium del Cotonificio Iuav un dibattito sui rapporti tra arte e architettura, introdotto da una conferenza di Mark Wigley dal titolo: Cutting Matta-Clark: The Anarchitecture Investigation.

L’evento sarà aperto dal rettore Alberto Ferlenga e dagli interventi introduttivi di Angela Vettese e Antoni Muntadas.

Mark Wigley parlerà del suo ultimo libro Cutting Matta-Clark: The Anarchitecture Investigation, che indaga il metodo attraverso il quale l'architetto Gordon Matta-Clark, nel corso di soli dieci anni di lavoro come artista, ha sovvertito la relazione tra arte e architettura. Come in un libro giallo, Wigley esplora il concetto elusivo di Anarchitecture, associato sia ai leggendari ma fraintesi tagli di Matta-Clark, sia al piccolo gruppo di artisti che orbitava attorno a lui; artisti promotori di una serie di incontri nel centro di New York, poi culminati nel marzo 1974 nella mostra collettiva Anarchitecture, uno statement anonimo composto da fotografie senza didascalia.
Ma tutto questo è successo veramente?
Riguardo questa celebre mostra, sopravvivono solamente tracce di materiale d’archivio e i ricordi contrastanti dei partecipanti.
Cutting Matta-Clark: The Anarchitecture Investigation riunisce un dossier senza precedenti di prove archivistiche inedite, sottoponendole ad analisi sempre più approfondite, sezionando sia i concetti che i tagli di Matta-Clark per individuare cosa la misteriosa, seducente e virale parola Anarchitecture possa ancora offrire ad artisti e architetti oggi.

A seguito dell’intervento di Mark Wigley, Renato Bocchi, Alberto Garutti, Mario Lupano e Angela Mengoni apriranno un dialogo con l’ospite e con il pubblico, per esplorare le potenzialità offerte dai rapporti fra gli studi di architettura e quelli sulle arti (visive, performative, della moda) all’interno dei processi di riforma degli ordinamenti degli studi in corso nell’Università Iuav di Venezia a seguito della recente approvazione del suo nuovo Statuto speciale.

Mark Wigley insegna alla Columbia University dove è direttore emerito del GSAPP (Graduate School of Architecture, Planning and Preservation). È uno storico e teorico che esplora le intersezioni tra architettura, arte, filosofia, cultura e tecnologie.
Tra i suoi libri ricordiamo: Derrida’s Haunt: The Architecture of Deconstruction; White Walls, Designer Dresses: The Fashioning of Modern Architecture; Constant's New Babylon: The Hyper-Architecture of Desire; Buckminster Fuller Inc. - Architecture in the Age of Radio; and Are We Human? - Notes on an Archaeology of Design (scritto con Beatriz Colomina in occasione della co-curatela della 3rd Istanbul Design Biennial).
Mark Wigley ha curato mostre presso il Museum of Modern Art, The Drawing Center e alla Columbia University a New York, al Witte de With di Rotterdam, e presso il Canadian Center for Architecture di Montreal.
La sua più recente mostra, The Human Insect: Antenna Architectures 1997-2017 è stata esposta al Het Nieuwe Instituut tra Marzo e Settembre 2018.
Il suo ultimo libro è Cutting Matta-Clark: The Anarchitecture Investigation (Zurich: Lars Müller, 2018).

Prezzo
Free
Informazioni aggiuntive

tel +39.041.257-1826/1856/1819
fax +39.041.257-1738
email iuavstampa@iuav.it
www.iuav.it

Raggiungi l’evento

esempio: 13/12/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.