04/10/2018 Ora 18:00
Fondazione Querini Stampalia

In ricordo di Alda Monico

alda_monico

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Della figura e dell’opera di Alda Monico, la scrittrice veneziana scomparsa recentemente a Roma, parleranno Giancarla Frare, Anna Sandri e Anna Toscano.

Introdurrà: Marigusta Lazzari, direttore della Fondazione Querini Stampalia

Leggerà un breve inedito: Alberta Toninato

Nata a Venezia, Alda Monico ha frequentato il Liceo Classico Marco Foscarini e si è laureata in Lingue a Ca’ Foscari. Ha poi insegnato per molti anni francese nelle scuole italiane e italiano in Germania.

Si è occupata a lungo dell’integrazione dei bambini disabili nella scuola presso i Provveditorati agli studi di Roma e di Palermo.

Ha lavorato con il gruppo di Tullio De Mauro, dell’Università La Sapienza di Roma, a «Due parole», l’unico periodico italiano ‘di facile lettura’, per il quale ha anche curato nel 1994 la raccolta di racconti La cornacchia ladra (edizioni Tecnodid).

Per le edizioni Corbaccio è uscito nel 2005 il suo primo romanzo Delitto al casìn dei nobili (poi pubblicato in Germania da Goldmann), seguito nel 2007 da Maria della laguna e dal libro di ricette La mela carpenedola. Nel 2009, per la serie “Raccontami una storia a cena”, è uscito nelle edizioni della Fondazione Querini Stampalia Santi stravaganti, seguito nel 2013 da Il fiore della foresta sommersa (edizioni La Toletta).

Negli ultimi anni Alda Monico è vissuta tra Roma e Venezia. Nei risvolti di copertina dei suoi libri le piaceva definirsi “un’ottima cuoca e una nonna amatissima”.

Prezzo
Free
Informazioni aggiuntive

Ingresso libero

Raggiungi l’evento

esempio: 19/12/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.