03/02/2022 Ora 16:00
Biblioteca Nazionale Marciana

La fama delle donne.

Pratiche femminili e società tra Medioevo ed Età moderna

fama-delle-donne

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

La Biblioteca Nazionale Marciana propone giovedì 3 febbraio 2022, alle ore 16.00 nelle sue Sale Monumentali, la presentazione del volume La fama delle donne. Pratiche femminili e società tra Medioevo ed Età moderna, a cura di Vincenzo Lagioia, Maria Pia Paoli, Rossella Rinaldi.

Saluto di Stefano Campagnolo, Direttore della Biblioteca Nazionale Marciana

Intervengono: Giulia Delogu e Tommaso Scaramella

Modera: Tiziana Plebani

Saranno presenti il curatore e le curatrici

Fama e genere, un nesso che evidenzia la complessità di relazione che persiste nei secoli in ogni ambito: nell’elaborazione giuridica e nella prassi della giustizia, nelle riflessioni e parole di teologi, predicatori e confessori.

La donna è scrutata, disciplinata e controllata, desiderata, onorata e imitata. Fama buona e fama cattiva. Di ogni donna, del suo corpo, della sua onestà, dei suoi meriti, la società decreta la fama attraverso sguardi, voci, mormorazioni.

La conferenza sarà trasmessa sul canale YouTube della Biblioteca, con possibilità di interagire tramite chat, al link:

https://www.youtube.com/channel/UCesk4_I8FuO08GpqmnYJINg

Sarà possibile accedere in presenza, esclusivamente su prenotazione, fino ad un massimo di 16 persone. Per la prenotazione:

https://marciana.venezia.sbn.it/eventi-e-mostre/visite-guidate?evento=5306

Per accedere alle Sale Monumentali è necessario esibire Certificazione verde Covid-19 rilasciata a seguito di avvenuta vaccinazione o guarigione (Green Pass rafforzato: https://www.dgc.gov.it/web/).

Nelle Sale è obbligatorio l’uso di mascherine FFP2.

Giulia Delogu è ricercatrice in Storia Moderna all’Università Ca’ Foscari di Venezia (Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati). Attualmente sta indagando lo sviluppo di nuove strategie comunicative nella dimensione del porto franco tra i secoli XVII e XIX. Un secondo campo di ricerca è la costruzione di immagini di potere politico ed economico a partire dal caso di Napoleone.

Tommaso Scaramella ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia Culture Civiltà all’Università di Bologna. È stato assegnista di ricerca presso l’Università di Verona. Attualmente è docente a contratto di Storia moderna presso l’Università Ca’ Foscari Venezia.

Tiziana Plebani, storica, ha insegnato per vari anni Conservazione dei materiali librari presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, in cui ora è cultrice di Storia moderna. È stata funzionaria bibliotecaria presso la Biblioteca Nazionale Marciana. Si occupa di storia del libro, storia di genere, storia dei sentimenti e della socialità e ha una particolare attenzione per la storia di Venezia.

Prezzo
Free

Raggiungi l’evento

esempio: 20/06/2022
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.