La Nascita di Venezia 25 Marzo 421

in 'Cronache veneziane antichissime' di Giovanni Monticolo

25 marzo 421, LA NASCITA DI VENEZIA

Secondo la tradizione, il primo insediamento a Venezia si colloca in un'isola poco più alta delle altre, per questo chiamata Rivus Altus (da cui Rialto).

Il giorno dell'Annunciazione, che cadeva il 25 marzo 421, fu eretta la chiesa di San Giacometo da un tal Candioto (o Eutinoto), come voto per essere stato salvato da un incendio.

In quel periodo l'Italia era teatro delle feroci scorribande dei barbari e la laguna un luogo ideale dove rifugiarsi, visto che gli invasori si muovevano per lo più a cavallo.

Da recenti scavi archeologici si è infatti constatato che verso la metà del V secolo gli abitanti di Aquileia si rifugiarono nelle isolette della laguna per scampare alle invasioni, ma si trovano tracce della presenza di insediamenti abitati già dall'epoca romana.

con "CRONACHE VENEZIANE ANTICHISSIME" di Giovanni Monticolo. QUI il download della versione completa in .pdf

È al periodo longobardo che va fatta risalire la migrazione di intere popolazioni nella laguna veneta, dando così vita ad insediamenti stabili di un certo rilievo, secondo il Chronicon Altinate (XI secolo) la fondazione risale al 421.

«L’anno 421, il giorno 16 di Marzo, fu da i Consoli sopra ciò creati, fatto questo editto: "Si quis navalis faber, si quis nauticae reis paritus eo habitaturus se contulerit is immunis esto et c.". 

Alberto Faletro e Tomaso Candiano, o Zeno Daulo, furono quelli sopredetta opera eletti, i quali insieme con tre principali gentiluomeni, andati a Riva Alta, l’anno sopradetto 421 il giorno 25 del mese di Marzo nel mezzo giorno del Lunedì Santo, a questa Illustrissima et Eccelsa Città Christiana, e maravigliosa fù dato principio ritrovandosi all’hora il Cielo in singolare dispositione.

E ciò successero l’anno della creation del mondo 5601 dalla venuta di Christo, 421; dalla editificazione di Aquileia, e Padova, 1583; e finalmente dalla venuta dè Heneti alla laguna la prima volta anni 13. Ovvero 14.

Già essendo la prima Chiesa fondata, e la religione che la Città, e la Signoria tengono Dio per assicurare l’Italia la quale minacciava rovina, e per la partita di Costantino, rimanendo in preda de Barbari, il già distrutto Imperio, Sua Divina Maestà volle che una Città Cattolica, e libera sorgesse di nuovo, rappresentando col corpo suo, tutta quella Provincia, dalla quale essa fu partorita. »

La nascita di Venezia, fu in realtà un processo lento e oscuro, iniziato nella seconda metà del VI secolo e protrattosi fino almeno al IX , se si considera la formazione di quel complesso urbano che oggi è la città di Venezia.

Nota:

il "Chronicon Altinate" ci da elementi antichissimi della storia di Venezia.
Ne ha dato un'ottima edizione il Monticolo in Cronache Veneziane Antichissime.
(da : "WARBURG INSTITUTE LIBRARY, SCHOOL OF ADVANCED STUDY - UNIVERSITY OF LONDON")

 

Fonti:
   • Cronache Veneziane Antichissime di Giovanni Monticolo, presso "Warburg Institute Library, School of Advanced Study, University of London"
   • L'altra Venezia
   • Storia di Venezia
   • Biblioteca Nazionale Marciana

 

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.