12/06/2017 Ora 18:00
Scuola primaria "Zambelli"

Teatro in Bottega: “M’incarta un etto di poesia?”

mpg_Learning_from_las_vegas

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Teatro in Bottega: “M’incarta un etto di poesia?”

Venezia – Learning from Las Vegas
Azione per Over80

Da un’idea di Mattia Berto e Giorgia Chinellato
Regia di Mattia Berto
Progetto fotografico Giorgia Chinellato
Riprese e montaggio video Giuseppe Drago
Sound designer Stefano Luca

Organizzazione Claudia Capodiferro e Federico Frison
Associazione Mpg.cultura 

 

Per ricordare gli obiettivi del progetto:
Teatro in Bottega
nasce dall’incontro tra il regista Mattia Berto, che da anni svolge una ricerca sulle città e sui luoghi del quotidiano, e la fotografa Giorgia Chinellato, attenta sperimentatrice dell’animo umano. Il progetto vuole abitare i negozi e le botteghe dei centri storici con azioni performative con l’obiettivo di fondere saperi e mestieri, far incontrare artisti e clienti spettatori valorizzando i luoghi del fare come nuovi palcoscenici d’incontri. Gli artisti coinvolti saranno attori, danzatori, videomaker e sound-designer, con i quali costruire di volta in volta eventi site-specific nell’ottica di realizzare una nuova mappa delle città attraverso chi le vive.

Note di regia
A ottanta anni si ha ancora energia e voglio di vivere, a ottanta anni si è saggi e ironici allo stesso tempo, a ottanta anni se si vive ancora a Venezia è perché è difficile immaginare una vita altrove.
A ottanta anni le rughe sono come la ruga Rialto o la ruga Giuffa, luoghi di memorie che ci appartengono come un segno di vita vissuta. A ottanta anni si ha ancora un corpo e il corpo continua a parlare il suo linguaggio e a trasmettere significati ogni giorno nuovi. Questi corpi ve li facciamo vedere così espressivi e pregni di significati nelle fotografie di Giorgia Chinellato e in una performance pensata per una palestra, il luogo per eccezione dove si da forma al corpo, lo si cura e lo si modifica.
Performance 0.8: Venezia – Learning from Las Vegas
L’ottava performance di Teatro in Bottega coinvolge due attività storiche della città di Venezia, seppur diverse tra loro per attività e obiettivi, ciascuna è considerata un punto di riferimento per i sestieri in cui si trovano. Stiamo parlando della Vetrina del Volontariato e della Solidarietà di Campo Santa Margherita e dell’Atelier di Stefano Nicolao in Fondamenta della Misericordia. Il sociale incontra il teatro.
I protagonisti sono il gruppo di Over80 che svolgono la loro attività di volontariato presso l’Informa Anziani di Campo Santa Margherita che, con il loro bagaglio di vita e carichi di autoironia, saranno capeggiati da Mattia Berto in quella che abbiamo soprannominato la performance della Quarta Età intitolandola Venezia – Learning from Las Vegas.
La quarta età è un tema molto caro al regista veneziano e per questo si è voluto dedicare un intero progetto fotografico ad opera di Giorgia Chinellato che ha visto la complicità di Stefano Nicolao.
Le fotografie scattate immortalano i nostri Over80 vestiti con gli splendidi abiti settecenteschi dell’Atelier Nicolao immersi nella Venezia quotidiana e contemporanea. Il progetto fotografico ha voluto mettere a confronto due mondi e due modi distinti legati alla comunicazione urbana: monumentale e fatto di spazi il primo, istantaneo e legato al mondo del consumo e del linguaggio pubblicitario il secondo. Si parla di due mondi dove le logiche della persuasione e del commercio continuano a cavalcare il trascorrere del tempo e il simbolo continua a rimanere il protagonista in un’alternanza continua tra cultura alta ed estetica popolare.

Anche per questa performance sulla quarta età, la suggestione nasce dal testo che Learning from Las Vegas scritto da Robert Venturi, Denise Scott Brown e Steven Izenour. Il libro è il risultato di una ricerca sulla città di Las Vegas effettuata dai tre studiosi di architettura nei primi anni 70 che li condusse nel 1972 alla pubblicazione. Venezia e Las Vegas sono due città, due eccezioni, accomunante da una nascita comune: la prima ordinata e costruita in mezzo alle acque mentre l’altra è un miraggio sorto nel deserto, nelle quali la capacità comunicativa dell’architettura è presente fin dalle loro origini.
Il momento conclusivo di questo percorso realizzato con gli Over80 si svolgerà in palestra in una azione corale dai tratti assolutamente contemporanei. Per questo ringraziamo l’Unione Sportiva Carmini Venezia che con grande disponibilità e sostegno al progetto della Quarta Età ha concesso l’utilizzo degli spazi della palestra della scuola Zambelli.

 

Mattia Berto si laurea in Tecniche Artistiche e dello Spettacolo a Ca’ Foscari  – Venezia quando già da tempo partecipa come interprete, animatore e regista a spettacoli e progetti per l’infanzia con numerose compagnie venete e nazionali. Dal 2011 è Direttore Artistico della programmazione teatrale del Teatro di Villa Groggia a Venezia e dal 2012 della stagione di teatro ragazzi del “Teatro Dario Fo” di Camponogara (Ve).
Negli ultimi anni si dedica oltre alla direzione artistica di spazi teatrali, alla formazione di bambini, ragazzi, adulti, persone con diverse tipologie di disagio, e alla regia, lavorando a produzioni sia di eventi site-specific che a spettacoli che vengono presentati in Italia e all’estero.
Con un pizzico di provocazione, il regista, vuole portare il teatro nei luoghi del quotidiano: nelle vecchie botteghe destinate a chiudere, nella città snaturata e abbandonata che inesorabilmente sta perdendo i suoi originali colori e profumi per far spazio all’economia di massa e frugale. Il progetto nasce a Venezia, ma l’ambizione è di diffonderlo a macchia d’olio in tutti centri storici d’Italia.
Co-autrice del progetto è la fotografa Giorgia Chinellato, che seguirà tutte le performance con il suo occhio obiettivo e attento nel cogliere immagini che penetrano l’intimo dell’essere umano. Attraverso l’uso del bianco e nero, principale forma espressiva della fotografia, racconta chi le sta davanti e la proiezione di se sul soggetto rappresentato.

 

Un ringraziamento speciale a:

Vetrina del Volontariato e della Solidarietà di Campo Santa Margherita
Nicolao Atelier
Unione Sportiva Carmini Venezia
 

Prezzo
Free
Informazioni aggiuntive

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Palestra scuola "Zambelli" (continuando sulla fondamenta)
Fondamenta Barbarigo, Dorsoduro 2364
30123 Venezia

Associazione Mpg.cultura
www.mpgcultura.it   ;  www.teatroinbottega.com

Raggiungi l’evento

esempio: 02/12/2020
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.