Dal 14/04/2018 al 14/04/2018
Guarinoni - Restauro e Antichità
Casa di Carlo Goldoni

Teatro in Bottega

teatro_in_bottega

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Nuova tappa di Teatro in Bottega in collaborazione con il Museo Casa di Carlo GoldoniFondazione Musei Civici di Venezia

Performance 0.9

LA CITTA’ INVISIBILE

liberamente tratto da Le città invisibili di Italo Calvino

da un’idea di Mattia Berto e Giorgia Chinellato

Ritornano le performance site-specific nella città di Venezia di Teatro in Bottega dopo un periodo di trasferta dedicato al progetto spin-off Commesso Viaggiatore.

La giornata di sabato 14 aprile sarà tutta dedicata alla nona tappa del progetto ideato da Mattia Berto e Giorgia Chinellato intitolata La Città invisibile rivolta ai piccoli abitanti della città lagunare dai 6 ai 12 anni e che vedrà il coinvolgimento di una bottega storica, la Bottega restauri e antichità di Umberto Guarinoni, di un’istituzione cittadina, Museo Casa di Carlo Goldoni e di 10 fotografi professionisti che operano nel tessuto urbano di Venezia: Philippe Apatie, Francesco Barasciutti, Milda Bendoraityte, Giorgia Chinellato, Marc De Tollenaere, Cristina Di Bella, Tazio Fedro, Joan Porcel, Teresa Sartore e Alessandro Secondin.

La performance si articolerà in due momenti e in due spazi diversi.

Il primo spazio è la Bottega restauri e antichità di Umberto Guarinoni che ospiterà i bambini che parteciperanno al laboratorio di costruzione di una città immaginaria utilizzando dei piccoli tasselli come materia e una selezione di immagini fotografiche di Venezia scattate dai fotografi coinvolti.

Il secondo spazio è il Museo Casa di Carlo Goldoni che diventerà invece uno spazio dedicato alla narrazione dove le parole del celebre libro Le città invisibili di Italo Calvino, al quale è liberamente ispirata questa tappa di Teatro in Bottega, saranno interpretate dalla lettura scenica di Mattia Berto. Proprio il regista veneziano condurrà i piccoli protagonisti verso la costruzione della città invisibile attraverso le parole di Calvino che diventeranno il pretesto per dare spazio ad una vera e propria installazione. La giornata culminerà con un evento speciale che si svolgerà presso il Museo Casa di Carlo Goldoni alle ore 19, in cui il museo si aprirà alla città e ai cittadini restituendo gli esiti della giornata creativa, il pubblico potrà ammirare l’installazione realizzata dai piccoli partecipanti dal titolo la Città Immaginaria. L’installazione sarà visitabile fino al 21 aprile negli orari di apertura al pubblico del Museo.

Teatro in Bottega dedica questa nona tappa del suo viaggio per le botteghe storiche della città lagunare ai piccoli spettatori, spinti dal desiderio di tornare al momento della condivisione per cercare di ritrovare un senso allo stare insieme inteso come comunità. Queste sono le premesse che ha spinto il team del progetto a pensare a La città invisibile non solo come ad un’esperienza performativa ma anche laboratoriale e decidendo di abitare due spazi situati nel cuore della città, San Tomà, crocevia del flusso turistico e nonostante tutto ancora con una viva residenzialità.

Per consolidare ancora una volta la sperimentazione dei linguaggi del teatro e della fotografia, Mattia Berto e Giorgia Chinellato per questa tappa di Teatro in Bottega hanno coinvolto dieci fotografi legati alla città di Venezia, ciascuno di loro donerà uno sguardo diverso della città e condurranno i piccoli ospiti alla scoperta di un mondo in miniatura fatto di immagini, da osservare, scegliere e descrivere.

Gli sguardi sulla città saranno opera dei fotografi Philippe Apatie, Francesco Barasciutti, Milda Bendoraityte, Giorgia Chinellato, Marc De Tollenaere, Cristina Di Bella, Tazio Fedro, Joan Porcel, Teresa Sartore e Alessandro Secondin.

Note sul progetto

Nato dall’incontro tra il regista Mattia Berto, che da anni svolge una ricerca sulle città e sui luoghi del quotidiano e la fotografa Giorgia Chinellato, attenta sperimentatrice dell’animo umano, Teatro in Bottega agisce con un intento storico-sociale, proponendo un lavoro culturale di valorizzazione e salvaguardia dei centri storici, utilizzando la grande magia del teatro. Porta la scena fuori dai luoghi convenzionali abitando gli spazi del quotidiano in un’ottica di sperimentazione artistica, ma anche di avvicinamento ad un pubblico diverso, meno avvezzo al teatro ma assiduo frequentatore delle botteghe che di volta in volta ospitano performers, attori, danzatori, videomakers e sound-designers.

Sabato 14 aprile

§ Laboratorio foglia oro per i bambini dai 6 ai 12 anni

presso Bottega Restauri e Antichità Umberto Guarinoni

Orari laboratorio: ore 11, 15 e 17

Ciascun turno prevede la partecipazione di 15 bambini dai 6 ai 12 anni (ogni bambino partecipante deve essere accompagnato da un genitore) previa prenotazione.

§ Evento speciale ore 19 presso il Museo Casa di Carlo Goldoni

Apertura della città invisibile

Ingresso gratuito su prenotazione per un massimo di 40 persone.

Dal 14 al 21 aprile l’installazione de La Città Invisibile sarà visitabile negli orari di apertura al pubblico del Museo dalle ore 10 alle ore 17. Chiuso il mercoledì

Per prenotazioni: Tel 041 2759325 / Email: segreteria.casagoldoni@fmcvenezia.it

Crediti

Da un’idea di Mattia Berto e Giorgia Chinellato

Regia di Mattia Berto

Progetto grafico Giorgia Chinellato

Riprese Video Giuseppe Drago

Fotografi coinvolti:

Philippe Apatie, Francesco Barasciutti, Milda Bendoraityte, Giorgia Chinellato, Marc De Tollenaere, Cristina Di Bella, Tazio Fedro, Joan Porcel, Teresa Sartore, Alessandro Secondin

info@teatroinbottega.com | www.teatroinbottega.com | Facebook: Teatro in Bottega

Prezzo
Free

Raggiungi l’evento

esempio: 23/07/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.