Dal 03/09/2019 al 31/10/2019
Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni

Una stagione stellare al Teatro Goldoni

stagione_teatro_goldoni

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

A Venezia inizia il conto alla rovescia per una stagione stellare e lo Stabile del Veneto dà il via alla campagna abbonamenti per la stagione 2019/2020 del Teatro Goldoni

Dal 3 settembre, infatti, gli abbonamenti potranno essere acquistati presso la biglietteria del Goldoni e online sul sito del Teatro Stabile del Veneto. A partire dalla stessa data e fino al 5 ottobre, inoltre, gli abbonati alla Stagione 2018/2019 potranno esercitare il diritto di prelazione per rinnovare l’abbonamento confermando il proprio posto a teatro.

“Rispetto alle passate stagioni la campagna abbonamenti 2019/2020 apre con un po’ di ritardo in seguito ad un aggiornamento del sistema di biglietteria. Ci scusiamo con i nostri abbonati per il disagio arrecato, certi che l’efficienza del nuovo servizio e la qualità degli spettacoli proposti in cartellone ripagherà tutti dell’attesa – spiega il direttore del Teatro Stabile del Veneto, Massimo Ongaro –. Il 24 ottobre inaugureremo la nuova stagione del Teatro Goldoni con l’ultimo spettacolo di Marco Paolini, Nel tempo degli dei. Prende il via così una programmazione pensata con grande cura, che vuole mettere in dialogo le diverse arti della scena e ribadire la centralità di Venezia con il suo teatro come luogo d’arte e di conoscenza, sia sul piano nazionale che internazionale”.

Anche quest’anno, inoltre, sarà attiva la tariffa speciale abbonati per l’acquisto dei biglietti di tutte le rassegne, Evoluzioni, Stagione di danza, Divertiamoci a teatro e Concerti ed eventi speciali, e degli spettacoli fuori abbonamento.

Una stagione stellare al Teatro Goldoni

Ad aprire la Stagione Teatrale del Goldoni è Marco Paolini, che dal 24 al 27 ottobre torna ad animare il palcoscenico veneziano con il suo ultimo spettacolo Nel tempo degli dei, in cui interroga il mito di Ulisse per intrecciare in un fitto ordito di musica e parole presente e passato.

Centrali come al solito le produzioni del Teatro Stabile del Veneto, che quest’anno comprendono ben 9 spettacoli con 2 debutti in prima nazionale e portano sotto i riflettori temi d’attualità dando spazio alla drammaturgia contemporanea con un autore come Romolo Bugaro, che in Una banca popolare dà vita a una riflessione sul sistema bancario veneto e sulla sua crisi. Dalla scena internazionale, invece, arriva un artista geniale come il coreografo, regista e scenografo belga Jan Fabre con The Night Writer. Ad arricchire il cartellone sono poi produzioni e co-produzioni che spaziano dalle originali riletture di classici come I due gemelli veneziani di Carlo Goldoni, in cui la regia di Valter Malosti mescola tradizione e contemporaneità per dare nuova luce a una perfetta macchina di divertimento, Orestea di Anagoor, Morte di un commesso viaggiatore per la regia di Leo Muscato con Alessandro Haber e Alvia Reale e la versione danzata da Aterballetto della Tempesta di Shakespeare con le musiche composte da Giuliano Sangiorgi, frontman dei Negramaro, alla letteratura con uno spettacolo come La donna Leopardo di Michela Cescon, tratto l’ultimo romanzo di Alberto Moravia. Nel sempre più ricco filone goldoniano, invece, La casa nova con la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto diretta da Giuseppe Emiliani torna a Venezia come evento speciale fuori abbonamento per il carnevale, mentre per l’esilarante spettacolo di Capodanno ad animare il pubblico del teatro Goldoni saranno gli interpreti della compagnia Stivalaccio Teatro con il Don Chisciotte. Tragicommedia dell’arte.

Come ogni anno la programmazione coinvolge artisti amati dal grande pubblico quali Ale e Franz, che in Nati sotto contraria stella guidano un cast di sette vecchi comici girovaghi chiamati a raccontare la dolorosa vicenda di Romeo e Giulietta, Franco Branciaroli il Jean Valjean de I miserabili di Victor Hugo nell’adattamento diretto da Franco Però e Valter Malosti che dirige e interpreta Il misantropo di Molière proponendo una versione che va all’essenza del testo e ne riscopre l’assoluta modernità. Arricchisce il cartellone il talento di attrici come Elisabetta Pozzi, protagonista di Apologia di Alexi Kaye Campbell, e registe quali Serena Sinigaglia che nel suo Macbeth conferisce uno sguardo profondamente umano ai personaggi del grande classico shakespeariano.

Oltre allo spettacolo di Aterballetto, infine, il cartellone principale accoglie un secondo appuntamento di danza: Caìda del Cielo è un abbagliante spettacolo di flamenco contemporaneo che porta sulla scena la forza e l’energia di un’interprete di grande temperamento come Rocìo Molina.

Evoluzioni, la Stagione di danza

La Stagione di danza Evoluzioni propone riletture di classici e contaminazioni di generi nel segno della più evidente multidisciplinarietà. Il programma ospita, infatti, artisti espressione di una ricerca continua di codici e segni come Virgilio Sieni, che insieme a Mimmo Cuticchio in Nudità fa dialogare l’Opera dei Pupi e la Danza Contemporanea, e Cristiana Morganti che con Moving with Pina dà vita a una conferenza danzata sulla poetica, la tecnica, la creatività di Pina Bausch. Completano il programma, inoltre, Roberto Castello e Andrea Cosentino, una coppia comica senza precedenti in scena con Trattato di economia, la compagnia Naturalis Labor che con Cinderella Tango racconta a passi di danza la storia di una cenerentola immersa in un’ambientazione dickensiana. Non manca, infine, il tradizionale appuntamento natalizio con il Balletto di Mosca: sarà il Russian Classical Ballet a portare in scena quest’anno Lo schiaccianoci di Tchaikovsky per trasportare grandi e piccini nel regno della fantasia.

La novità: Divertiamoci a Teatro

Novità assoluta di questa stagione, arriva per la prima volta anche al Teatro Goldoni la rassegna Divertiamoci a teatro. Questa rassegna con 7 spettacoli di teatro brillante presenta campioni della comicità come Angelo Pintus con Destinati all’estinzione, Enrico Bertolino con il suo ultimo spettacolo di Instant theatre dedicato all’attualità politica, sociale e di costume del Belpaese, Nino Frassica & Los Plaggers Band, il nuovo sfavillante varietà di Lillo e Greg I fantastici sketch e il maestro indiscusso del trasformismo teatrale Ennio Marchetto in The living paper cartoon. Con Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere Debora Villa racconta le differenze di genere in una sorta di terapia di gruppo che coinvolge e travolge gli spettatori, mentre Giuseppe Giacobazzi porta in scena il suo alter ego Andrea Sasdelli in Noi, mille volti e una bugia. 

Concerti ed eventi speciali

Infine non potevano mancare nella proposta d’intrattenimento per la Stagione 2019/2020 i tanti Concerti ed eventi speciali che riportano sul palcoscenico veneziano il cantore, scrittore ed ex attivista dall’animo punk Giovanni Lindo Ferretti con A cuor contento e la tradizione e la cultura giapponese con Le danze della scuola Amatsu di Amatsu Tatsuhana. Imperdibili gli appuntamenti per le feste, dal concerto di Natale con la Big Vocal Orchestra, le 200 voci del coro più grande d’Italia che tornano sul palco del Goldoni con My Favorite Christmas allo spettacolo di Capodanno con il Don Chisciotte di Stivalaccio Teatro. Chiude gli eventi speciali il coro veneziano dei Vocal Skyline che con Free trasforma il concerto in uno spettacolo di voci, movimenti, luci ed immagini per celebrare la festa 25 aprile.

Prezzo
€€

Raggiungi l’evento

esempio: 18/09/2019
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

  • 31/10/2019 Ora 00:00

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.