24/03/2022 Ora 20:30
Teatro Toniolo

Noi, mille volti e una bugia

giacobazzi

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Un dialogo, interiore ed esilarante, su 25 anni di convivenza con il suo alter ego

VENEZIA, GIUSEPPE GIACOBAZZI IL 24 MARZO AL TEATRO GOLDONI CON “NOI, MILLE VOLTI E UNA BUGIA”

Giovedì 24 marzo (ore 20.30) Giuseppe Giacobazzi presenta al Teatro Goldoni di Venezia Noi, mille volti e una bugia, il suo ultimo spettacolo finalmente in scena dopo i rinvii causa Covid-19.

Andrea Sasdelli alias Giuseppe Giacobazzi, ovvero l’uomo e la sua maschera: un dialogo, interiore ed esilarante, su 25 anni di convivenza a volte forzata con il suo alter ego. 25 anni fatti di avventure e aneddoti, situazioni ed equivoci, gioie e malinconie, spettatori e protagonisti di un’epoca che viaggia a velocità sempre maggiore. Dove in un lampo si è passati dalla bottega sotto casa alle “app” per acquisti, dal ragù sulla stufa ai robot da cucina programmabili con lo smartphone; il tutto vissuto dall’uomo Andrea e raccontato dal comico Giacobazzi. Come in uno specchio, o meglio come in un ritratto (l’omaggio a Dorian Gray è più che voluto), dove questa volta ad invecchiare è l’uomo e non il ritratto.

Sono questi i Noi che vediamo riflessi nei nostri mille volti, convivendo, spesso a fatica, con la bugia del compiacerci e del voler piacere a chi ci sta di fronte.

Diretto da Carlo Negri, Noi, mille volti e una bugia è uno spettacolo che con ironia e semplicità cerca di rispondere ad una domanda “Dove finisce la maschera e dove inizia l’uomo?”; che poi è il problema di tutti, perché tutti noi indossiamo ogni giorno una o più maschere.

 

Biglietti

Platea intero 38,00 – abbonati 33,00

1° e 2° ordine intero 35,00 – abbonati 30,00

3° e 4° ordine intero 25,00 – abbonati 20,00

Info: info.teatrogoldoni@teatrostabileveneto.it

Giuseppe Giacobazzi

Autentico beniamino del pubblico, Andrea Sasdelli, in arte Giuseppe Giacobazzi, comico romagnolo doc, è tra i personaggi di punta di Zelig, trasmissione tv che lo vede protagonista in tutte le edizioni, fin dal lontano 2006.

Il suo debutto sul palco avviene all’età di 30 anni, nel 1993, al fianco di colleghi come Duilio Pizzocchi e Natalino Balasso. Nel 2001 va in stampa il suo primo libro di poesie, “Sburoni si nasce”; nel 2008 esce “Una vita da paura” che diventa subito un best seller; nel 2009 arriva “Quel tesoro di mio figlio”, scritto a 4 mani con l'amico di sempre Duilio Pizzocchi. Nel 2016 esce il suo romanzo "Un po’ di me”, scritto con Carlo Negri (Sperling & Kupfer).

Nel 2011 è tra gli attori del film “Baciato dalla fortuna”, al fianco di Vincenzo Salemme e Alessandro Gassman; a Natale dello stesso anno debutta nel cinepanettone “Vacanze di natale a Cortina” insieme a Christian De Sica. L'esperienza sul grande schermo continua poi con "All'ultima spiaggia” (2012, regia di G. Ansanelli),"Regalo a sorpresa" (2013, regia di Fabrizio Casini) e un cameo nel film “Natale al Sud” con Massimo Boldi (2016, regia di Federico Marsicano).

A teatro, i suoi spettacoli Apocalypse,  Un po' di me e Io ci sarò hanno sempre fatto registrare il sold-out.

 

Prezzo

Raggiungi l’evento

esempio: 20/06/2022
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.