Dal 07/05/2019 al 28/05/2019
Cinema Multisala Rossini
Cinema Dante

I martedì al Cinema

La Regione ti porta al Cinema con tre euro

martedi_cinema

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Tornano nel mese di maggio “I martedì al Cinema” a Venezia e provincia

A partire dal 7 maggio, torna nei cinema di Venezia e provincia “La Regione ti porta al Cinema con tre euro”. Tutti i martedì del mese il pubblico potrà assistere ad opere cinematografiche d’autore al costo ridotto di tre euro.

Dopo il successo del mese di marzo, a partire da martedì 7 maggio 2019 tornano nelle sale cinematografiche del Veneto gli appuntamenti con “La Regione del Veneto per il cinema di qualità - La Regione ti porta al cinema con tre euro - I martedì al cinema”, progetto pluriennale di successo organizzato dalla Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) delle Tre Venezie, l’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS) delle Tre Venezie, Regione del Veneto.

Tutti i martedì del mese i “martedì al cinema” porteranno nelle sale cinematografiche aderenti di Venezia e provincia opere cinematografiche d’autore che saranno fruibili al pubblico al costo ridotto di tre euro.

Due le opere in cartellone questa settimana al Multisala Rossini di Venezia.

Alle 16.00, 18.30 e 21.00 inizia “Cafarnao - Caos e miracoli” (Drammatico, Libano USA 2018, 120’) di Nadine Labaki. Candidato agli Oscar e ai Golden Globe 2018 per il miglior film straniero e vincitore del Premio della Giuria a Cannes, il film è un’opera struggente ed emozionante. Al centro della vicenda Zain, un bambino coraggioso che decide di ribellarsi al suo destino, portando in tribunale i suoi stessi genitori.

Alle 16.15, 18.45 e 21.15 è invece il turno di “Cyrano Mon Amour” (Commedia, Francia 2018, 109’) di Alexis Michalik. Dicembre 1897, Parigi. Edmond Rostand è un giovane drammaturgo dal talento geniale, ma sfortunatamente tutto ciò che ha scritto finora è stato un flop e da due anni a questa parte è afflitto dal blocco dello scrittore. Ma grazie alla sua ammiratrice Sarah Bernhardt, Rostand conosce il più celebre attore del momento, Constant Coquelin, che insiste nel voler recitare nella sua prossima commedia e vorrebbe farla debuttare in sole tre settimane. C’è però un piccolo problema: Rostand non l’ha ancora scritta! Nonostante le esigenze dei produttori, i capricci delle attrici, la gelosia della compagna e i problemi amorosi del suo migliore amico, Rostand inizia a scrivere la nuova commedia, di cui non sa nulla e in cui nessuno inizialmente sembra credere. La sola cosa che conosce è il titolo: «Cyrano de Bergerac».

Sulla terraferma, il Cinema Dante di Mestre propone,

alle 17.00, 19.00 e 21.00, “Le Invisibili” (Commedia, Francia 2018, 102’) di Louis-Julien Petit. Protagoniste del film sono quattro assistenti sociali dell’Envol, un centro diurno che fornisce assistenza alle donne senza fissa dimora. Quando il Comune decide di chiuderlo, si lanciano in una missione impossibile: dedicare gli ultimi mesi a trovare un lavoro al variopinto gruppo delle loro assistite, abituate a vivere in strada. Violando ogni regola e incappando in una serie di equivoci, riusciranno infine a dimostrare che la solidarietà al femminile può fare miracoli.

Doppio appuntamento al Multisala IMG Candiani dove,

alle 16.45, 20.00 e 22.15 inizia “Non sono un Assassino” (Thriller, Italia 2019, 111’) di Andrea Zaccariello. Il vicequestore Francesco Prencipe esce di casa per raggiungere il suo migliore amico, il giudice Giovanni Mastropaolo, che non vede da quasi due anni. Due ore di macchina per un colloquio di poche parole. Una domanda. Una risposta. Quella stessa mattina il giudice viene trovato morto, freddato da un colpo di pistola alla testa. Francesco è l’ultimo ad averlo visto. Solo sue le impronte nella casa. Solo suo il tempo per uccidere. A interrogarlo e accusarlo una PM che conosce il suo passato, a difenderlo l’avvocato amico di una vita. Nell’attesa che lo separa dal processo, le immagini del passato di Francesco si accavallano incoerenti nel disperato tentativo di arrivare al vero assassino. E alla verità di una vita intera. Negli stessi orari, si può optare per  “Ma cosa ci dice il cervello” (Commedia, Italia 2019, 98’) di Riccardo Milani. Giovanna è una donna dimessa, addirittura noiosa, che si divide tra il lavoro al Ministero, gli impegni scolastici di sua figlia Martina e gli sfottò della sua esuberante mamma. Dietro questa scialba facciata, Giovanna in realtà è un agente segreto, impegnato in pericolosissime missioni internazionali. In occasione di una rimpatriata tra vecchi compagni di liceo, i gloriosi “Fantastici 5”, tra ricordi e risate, Giovanna ascolta le storie di ognuno e realizza che tutti, proprio come lei, sono costretti a subire quotidianamente piccole e grandi angherie al limite dell’assurdo. Con tutti i mezzi a sua disposizione e grazie ai più stravaganti travestimenti, darà vita a situazioni esilaranti che serviranno a riportare ordine nella sua vita e in quella delle persone a cui vuole bene.

Alle 17.15, 19.40 e 22.00 al Multisala IMG Palazzo troviamoCafarnao - Caos e miracoli” (Drammatico, Libano USA 2018, 120’) di Nadine Labaki. Candidato agli Oscar e ai Golden Globe 2018 per il miglior film straniero e vincitore del Premio della Giuria a Cannes, il film è un’opera struggente ed emozionante. Al centro della vicenda Zain, un bambino coraggioso che decide di ribellarsi al suo destino, portando in tribunale i suoi stessi genitori.

Il film “Cafarnao - Caos e miracoli” è in programmazione anche al Cinema Teatro di Mirano (ore 20.30), mentre, sempre in provincia, la proposta del Multisala Verdi di Cavarzere alle 21.00 è “Domani è un altro giorno” (Commedia, Italia 2019, 100’) di Simone Spada. Giuliano e Tommaso sono amici da trent’anni e li aspettano i quattro giorni più difficili della loro amicizia. Tommaso vive da tempo in Canada e insegna robotica. Giuliano è rimasto a Roma e fa l’attore. Entrambi sono romani “dentro”, seppur con caratteri molto diversi: Giuliano estroverso e pirotecnico, Tommaso riservato e taciturno. Giuliano, l’attore vitalista, seduttore e innamorato della vita è condannato da una diagnosi terminale e, dopo un anno di lotta, ha deciso di non combattere più. Ai due amici di una vita rimane un solo compito, il più arduo, quasi impossibile: dirsi addio. E hanno solo il tempo di un lungo weekend, quattro giorni.

Infine, il Cinema Oratorio di Robegano offre alle 21.00 la visione di “Il professore e il pazzo” (Biografico, Irlanda 2019, 124’) di P.B. Shemran. Il film racconta la vera storia della creazione dell’Oxford English Dictionary, un progetto di compilazione tra i più ambiziosi della storia, un racconto che scava nella follia e nel genio di due uomini straordinari e ossessivi che hanno cambiato per sempre il corso della storia della letteratura.

Ogni settimana sarà possibile verificare quali opere sono in programmazione a tre euro sul sito internet www.agistriveneto.it oppure attraverso l’applicazione per smartphone e tablet APP al Cinema.

Il costo del biglietto è di 3 euro. Nel caso di Multisala verificare preventivamente quali proiezioni sono a 3 euro. La prenotazione dei posti è facoltà riservata alla gestione della sala.

Per informazioni:
Fice Tre Venezie
Tel. 049 8750851
fice3ve@agistriveneto.it
www.agistriveneto.it

www.facebook.com/agis.trevenezie/

 

Prezzo

Raggiungi l’evento

esempio: 20/06/2019
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

  • 21/05/2019 Ora 00:00
  • 28/05/2019 Ora 00:00

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.