09/05/2017 Ora 21:00
Teatro a l'Avogaria

Giuseppe Sapienza e Giorgio Magri

avogaria_magri

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Conclude la rassegna un doppio appuntamento.

In apertura il live di Giuseppe Sapienza che presenterà al pubblico il meglio del suo repertorio fortemente autobiografico ed autoironico che prende in giro alcuni dei luoghi comuni della società contemporanea.
A seguire, “La tocco piano: morte, razzismo ed altre amenità” di Giorgio Magri, comico milanese che si definisce il primo insult comedian italiano. Il suo approccio caustico e il suo black humor spietato conducono in un viaggio che, adoperando un linguaggio iperbolico, ribalta il concetto di politically correct costringendo a ridere senza filtri e censure sui temi più delicati. 

Apre tutte le serate con la sua comicità aggressiva Nicolò Falcone. Nasce nel 1984, diventa avvocato per poi scoprire che non è la sua strada. Ora è un precario del Comune di Venezia, campione mondiale in carica di Monopoly e parte del cast di “Natural Born Comedians” (Sky). È salito sul palco per la prima volta a gennaio 2015 e questa cosa di dire pubblicamente cose cattive gli è piaciuta talmente tanto che pur di poterne dire ancora ha organizzato questa rassegna di Stand Up Comedy. Recentemente ha fecondato la sua ragazza scoprendo così di essere fertile. 

Prezzo
Free
Informazioni aggiuntive

Tessera Avogaria 2017 obbligatoria

Entrata gratuita

Prenotazione telefonica ai numeri 0410991967-335372889 , avogaria@gmail.com

Info: http://www.teatro-avogaria.it/

Raggiungi l’evento

esempio: 15/11/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.