Dal 22/02/2020 al 23/02/2020
Fontego dei Tedeschi

Carnevale a testa in giù

al Fondaco dei Tedeschi

fontego_carnevale

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Carnevale a testa in giù al Fondaco dei Tedeschi

Sabato 22 e domenica 23 febbraio le spettacolari e imperdibili performance di danza verticale della compagnia teatrale Il Posto: acrobazie aeree di ballerini sospesi all’interno dell’edificio, coadiuvati da musica dal vivo e da giochi di luci fiabeschi.

E, sempre per il Carnevale, il Fondaco si veste di carta: vetrine allestite con diorami retroilluminati e spettacolari maschere colorate di carta esposte all’interno del negozio, frutto della partnership con l’Accademia di Belle Arti di Venezia.

Sabato 22 e domenica 23 - alle 12.00, alle 15.00 e alle 17.00 - in occasione del Carnevale, il Fondaco dei Tedeschi presenterà un emozionante spettacolo di ballo verticale accompagnato da musica dal vivo, in una magica interpretazione dell’architettura del celebre edificio a fianco di Rialto. A realizzare le danze aeree mozzafiato che immergeranno il pubblico in un mondo fantastico sono i ballerini de Il Posto, compagnia veneziana di fama internazionale, specializzata in performance site-specific su superfici perpendicolari. Nata nel 1994 dalla collaborazione tra la coreografa Wanda Moretti e il musicista Marco Castelli, Il Posto crea, con la drammaturgia e il ballo verticale, un dialogo evocativo con le strutture e i luoghi, ispirando nuove idee e prospettive.

E sempre per il Carnevale, il Fondaco dei Tedeschi si è trasformato in una galleria d’arte, grazie ai lavori realizzati da 14 allievi dell’Accademia di Belle Arti di Venezia. Gli studenti, che provengono dal corso “Tecnologie della carta”, tenuto dal prof. Dario Cestaro, e sono destinatari di una borsa di studio da parte del department store, hanno allestito le vetrine del Fondaco creando diorami retroilluminati in cartoncino tagliato al laser con un suggestivo effetto tridimensionale, dedicati al “Carnevale degli animali” di Camille Saint-Saëns.

All’interno del negozio, inoltre, i visitatori sono accolti dall’esplosione di colore di dodici spettacolari maschere realizzate sempre dai ragazzi dell’Accademia con la tecnica del paper design, che affonda le sue radici nel quattordicesimo secolo.

Maschere e vetrine rimarranno in esposizione fino al 25 febbraio.

Infine, allo scoccare di ogni ora la Corte del Fondaco si trasforma in scenografia teatrale grazie a un suggestivo show di musiche e luci dedicato al Carnevale veneziano.

T Fondaco dei Tedeschi

L’edificio che accoglie T Fondaco dei Tedeschi fu eretto nel 1228 per ospitare i mercanti d’Oltralpe e divenne rapidamente uno dei luoghi di scambio commerciale tra Occidente e Oriente più significativi di Venezia, sede di contrattazioni e compravendite di metalli e pietre preziose, spezie rare, seta, vetri, broccati, velluti e pizzi.

Distrutto due volte dagli incendi, fu ricostruito nella forma attuale nel 1508. Oggetto di radicali interventi strutturali agli inizi del XX secolo, nel 1925 le Poste ne divennero ufficialmente proprietarie. Nel 2008, Edizione Property acquista l’edificio e affida il restauro all’ architetto olandese Rem Koolhaas dello studio OMA. Nel 2016, DFS Group apre in questo spazio T Fondaco dei Tedeschi, il suo primo lifestyle department store in Europa e incarica l’inglese Jamie Fobert del progetto di riqualificazione degli spazi interni e degli arredi.

In T Fondaco dei Tedeschi i visitatori possono vivere un’esperienza, olistica e autenticamente veneziana. Al suo interno si trova un'offerta di prodotti e di brand appartenenti ai settori della moda, degli accessori, del beauty, della gastronomia e prodotti di altissima qualità scelti fra i più rappresentativi del Made in Italy e della moda internazionale ma, anche, una selezione accurata di artigianato del territorio, la cucina di qualità di uno chef stellato e, ancora, storia, architettura nonché arte e cultura. T Fondaco dei Tedeschi si conferma infatti anche importante polo culturale per la città di Venezia, grazie alle mostre di arte contemporanea e al nutrito calendario di eventi che animano l’Event Pavilion al quarto piano, richiamando un pubblico sempre più numeroso e affezionato.

 

 

Prezzo
Free

Raggiungi l’evento

esempio: 10/04/2020
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.