03/08/2016 Ora 16:00
Teatro Piccolo Arsenale
Biennale - Arsenale

Biennale Teatro 2016 | 3 agosto

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

PROGRAMMA MERCOLEDÌ 3 AGOSTO

ore 16.00
Teatro Piccolo Arsenale
Incontro con Oskaras Koršunovas

ore 19.00 e 21.00
Tese dei Soppalchi - Arsenale
Societas / Romeo Castellucci
ETHICA

Natura e origine della mente (45') prima italiana (spettacolo in italiano sottotitolato in inglese)
ideazione e regia Romeo Castellucci
testo Claudia Castellucci
suono Scott Gibbons
con Silvia Costa
un cane e 6 figuranti
voce Bernardo Bruno
produzione Societas
in coproduzione con T2G-Théâtre de Gennevilliers centre dramatique national de création contemporaine, Théâtre de la Ville, Festival d’Automne (Parigi)
dal laboratorio di Biennale College-Teatro 2013

DESCRIZIONE

Si entra nello spazio candido attraversando una figura di donna. Ethica, la nuova produzione di Romeo Castellucci e Socìetas Raffaello Sanzio ha preso le mosse da un laboratorio tenuto proprio alla Biennale Teatro 2013: ora vi torna, in versione compiuta, a testimoniare il lungo e forte legame tra il regista di Cesena e Venezia, dalla celebre direzione, nel 2005, di una edizione vorticosa e sperimentale, fino al Leone d’Oro alla carriera nel 2013.
Ma, nel frattempo, Castellucci ha portato in laguna spettacoli e realizzato intensissimi workshop. Indimenticabile, ad esempio, l’affondo nella “follia” artaudiana e nella possessione – in una rossissima sala del Teatro La Fenice – che si concretizzò in un lavoro come Attore, il tuo nome non è esatto nel 2011. 
E se nel 2015 è stato il momento di Giulio Cesare. Pezzi Staccati, ovvero della sua rilettura del classico di Shakespeare, quest’anno è la filosofia di Spinoza oggetto d’indagine per Ethica. Prendendo spunto dal capolavoro secentesco del filosofo olandese, e dai cinque libri che lo compongono, esplorando la natura del pensiero superiore e il potere dello Spirito, nucleo fondante la realtà, il regista ha creato altrettante azioni teatrali. Già nella versione veneziana, elaborata nel worshop 2013 – Natura e origine della mente, titolo ispirato a uno dei libri di Spinoza – splendevano e sorprendevano gli anomali elementi dell’allestimento: una donna sospesa nel vuoto, si tiene solo con un dito della mano sinistra; un cane che miagola o parla e si muove libero tra gli spettatori; un piccolo coro angelico, spirituale, che entra in gioco...
Sta allo spettatore capire, orientarsi, scegliere, collegare i mille sottili fili che compongono questo astratto e complesso quadro. Romeo Castellucci – ha scritto la studiosa Eleni Papalexiou – «rifiuta ogni approccio dogmatico o didattico al teatro, descrivendolo come una esperienza che appartiene essenzialmente allo spettatore». In questo percorso all’interno dell’etica spinoziana, lo spettatore assorbe le suggestioni create dal regista: non c’è da spiegare, né da creare rimandi codificati, si tratta semmai di attingere al bagaglio delle proprie esperienze per creare il proprio spettacolo.

 

Prezzo
€€
Informazioni aggiuntive

Per info sui biglietti si rimanda al sito ufficiale de La Biennale di Venezia.

Raggiungi l’evento

esempio: 13/12/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.