22/01/2016 Ora 20:30
Circolo Arci Luigi Nono

Ritratti interiori

Mostra e reading di Alain Rivière, con accompagnamento musicale

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Questo venerdì il circolo Arci Luigi Nono vi invita allo speciale evento inaugurale della mostra fotografica di Alain Rivière, “Ritratti interiori”. Nel corso della serata l'autore leggerà alcune poesie proprie, tratte soprattutto dalla pubblicazione «Un instant sur l'eau. Un instante sull'acqua.» (Edizioni CFR, 2013), accompagnato durante il reading da improvvisazioni alla batteria di Paul Mazzega.

La mostra sarà visibile per circa un mese, ogni venerdì sera o su richiesta scrivendo una mail ad: arciluiginono@gmail.com

AlainRivière è nato a Parigi, ha vissuto tra Berlino e Venezia, dove ora abita e lavora come artista visivo e scrittore.

Dietro ai “Ritratti interiori” si cela il desiderio di tornare alle origini della fotografia stessa, e forse all'essenza più importante del mezzo, attraverso il ritratto, per imboccare una direzione precisa. C'è il tentativo di allontanarsi da componenti sociali, politici e psicologici, da quegli elementi che troppo spesso vengono illustrati nel ritratto fotografico. Per questo motivo sono stat scelti il bianco e nero, una luce diurna semplice, interni con sfondi neutri. In questa serie di fotografie, il volto di una persona sconosciuta non si trova all'interno di un contesto storico, bensì nel proprio spazio-tempo, al massimo grado possibile; questo spazio-tempo è creato attraverso la presenza di un oggetto che suggerisce l'essenza della persona. Oggetti naturali quali legno, pietra, vegetali, conchiglie, lava, oppure oggetti culturali come piccole sculture, immagini, vasi, scatole e carta vengono utilizzati in diretta relazione con la testa ritratta. L'intenzione è di stabilire una relazione ed esporre una presenza speciale all'interno degli elementi presentati: ne scaturisce una certa curiosità per l'essenza dell'essere. La presenza ricercata è direttamente legata all'essenza stessa dello scatto fotografico. Viene creata un'impressione a cui l'osservatore non è abituato, tutti gli “attori” della fotografia si ritrovano a vivere una relazione diretta tra l'istante ed il suo impatto. D'un tratto s'insinua la rappresentazione inaspettata di un'immagine interna; attraverso la fotografia, il volto rivela parte di un mondo interiore.

 

 

Durata
2 ore 30 min

Raggiungi l’evento

esempio: 23/06/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.