Dal 18/12/2015 al 20/12/2015
Morion

REBEGOLO BOOK&WINE

Fiera delle produzioni indipendenti

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

REBEGOLO BOOK&WINE - III EDIZIONE DICEMBRE 2015

“Rebegolo” in dialetto veneziano indica un “fanciullo che non istà mai fermo e sempre procaccia di far qualche malanno” (dal dizionario del dialetto veneziano di Giuseppe Boerio). Insomma un ragazzetto sveglio, ci verrebbe da dire, che va a curiosare là dove gli proibiscono di andare, fa quello che buon senso e norme civili gli direbbero di non fare; aggira e ribalta regole e convenzioni, infrange tabù e crea sovversioni. A noi piace accostarlo, per assonanza e per significato, alla parola “ribelle”, affidandogli anche un altro importante compito: creare nuove strade, alternative a quelle già – e più – battute, liberare idee e piaceri, dare sfogo e incanalare curiosità e spirito critico nella costruzione di nuovi percorsi.
In linea con questa ambizione è nato il “Rebegolo Book&Wine”, una fiera delle produzioni – editoriali e vinicole - indipendenti, sane e libere, che ha visto la sua prima edizioni nel dicembre 2013. Riconosciamo e appoggiamo lo sforzo e il lavoro delle tante case editrici indipendenti che da anni si ribellano a un mercato dell'editoria “mainstream” che ha trasformato il sapere, la cultura e le intelligenze collettive in un mero serbatorio danarifero, piegato alle leggi del più sfrenato consumismo, della logica del “best seller o morte (culturale)” e che è riuscita a plasmare a in quest'ottica tutta la filiera editoriale – dalla produzione dell'oggetto in sé alle vie di distribuzione, di promozione e di vendita, attraverso la concentrazione dei meccanismi che ne regolano il funzionamento, provocando un inevitabile impoverimento del sapere individuale e sociale.
Gli editori indipendenti si trovano a vivere una situazione di estrema difficoltà, tra mancanza di canali di distribuzione, costi elevatissimi di smaltimento delle giacenze che si sommano ai costi stessi di produzione.
Queste realtà “resistenti” hanno trovato spazio all'interno del Laboratorio Occupato Morion, in quanto i libri, così come il sapere e la cultura che essi trasmettono, sono beni comuni collettivi da tutelare e diffondere.
L'accostamento con le produzioni vinicole indipendenti del territorio è, oltre che una naturale vicinanza di piaceri, anche segnato da una comunanza di prospettive e di intenti: sono piccole realtà che, con l'amore e la cura verso il prodotto finale, rivolgono in realtà la loro attenzione a tutta la filiera produttiva, proponendo nuovi modi di lavorare la terra, coltivare le viti e dar vita a un prodotto che abbia in sé la capacità di trasmettere quanto un territorio ha da offrire, rispettando una produzione che segue i ritmi naturali, ribellandosi quindi alla mercificazione della terre e dei suoi prodotti.

Informazioni aggiuntive

Per il programma dettagliato consultare l'allegato.

Raggiungi l’evento

esempio: 25/06/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.