13/11/2019 Ora 21:00
Cinema Teatro Corso

Roberto Vecchioni

Infinito tour

roberto_vecchioni_infinito_tour

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

ROBERTO VECCHIONI MERCOLEDÌ 13 NOVEMBRE AL TEATRO CORSO DI MESTRE CON L’INFINITO TOUR

Roberto Vecchoni mercoledì 13 novembre (ore 21.00) ospite al Teatro Corso di Mestre con l’attesa tappa del suo L’infinito Tour: l’ultimo album di inediti “L’infinito” continua il suo viaggio nei teatri italiani per un emozionante live tra nuove canzoni e perle lucenti di una carriera inimitabile.

A distanza di cinque anni dall’ultimo lavoro discografico, nel 2018 è uscito “L’infinito”, l’ultimo album di Roberto Vecchioni.

Il lavoro racchiude 12 brani inediti e il ritorno eccezionale sulla scena musicale di Francesco Guccini che, per la prima volta, duetta con Vecchioni nel singolo “Ti Insegnerò a volare”, ispirato al grande Alex Zanardi.

Due padri della canzone d’autore si rivolgono alle nuove generazioni, in un periodo in cui tutto si dissolve nella liquidità e nella precarietà culturale, invitandole a sfidare l’impossibile. La storia del campione è la metafora della “passione per la vita che è più forte del destino”.

Questo brano - racconta Vecchioni - si specchia direttamente in quella che è stata chiamata la “canzone d’autore” e che non c’è, non esiste più dagli anni ’70. In realtà l’intero disco è immerso in quell’atmosfera perché là è nato e successo tutto. Là tutto è stato come doveva essere, cioè immaginato, scritto e cantato alla luce della cultura, semplice ed elementare oppure sottile e sofisticata, ma comunque cultura”.

Un album manifesto, “non 12 brani, ma un’unica canzone divisa in 12 momenti”, in una dimensione temporale verticale che rinvia al tema dalle suggestioni letterarie: la necessità di trovare l’infinito al di qua della siepe, dentro noi stessi.

L’album è il frutto della collaborazione di un team d’eccezione, Lucio Fabbri (produzione artistica): pianoforte, piano elettrico, organo Hammond, violino, viola, fisarmonica, basso elettrico e chitarra elettrica; Massimo Germini: chitarra classica e acustica, chitarra 12 corde, mandolino, bouzouki, ukulele, liuto cantabile; Marco Mangelli: basso fretless; Roberto Gualdi: batteria e percussioni.

TEATRO IN CORSO 2019-2020

La grande musica, la comicità più graffiante e originale, l’arte. Ma anche il musical e il teatro che fa riflettere: saranno i protagonisti della PRIMA PARTE della stagione 2019 – 2020 di Teatro in Corso, il cartellone del Teatro Corso di Mestre.

Particolarmente ricca la proposta: sono 12 gli spettacoli (per 14 repliche) in programma  fino al 31 dicembre. A breve verrà annunciata anche la SECONDA PARTE del cartellone, che nel 2020 porterà in teatro altri grandi nomi del panorama artistico nazionale.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Il 15 novembre (ore 21.15) PAOLA TURCI live con Viva da morire Tour 2019: la grinta della rocker e la sensibilità di un’autrice unica nel suo genere, per un concerto che passa in rassegna i brani dell’ultimo album “Viva da morire” e i successi più amati dai fan.

Due pilastri del panorama comico (e non solo) italiano tornano assieme su un palco dopo 15 anni: MASSIMO LOPEZ e TULLIO SOLENGHI portano in scena il 16 novembre (ore 21.00) Massimo Lopez e Tullio Solenghi Show, due ore di divertimento senza pause fatto di voci, imitazioni, sketch, performance musicali, improvvisazioni ed interazioni col pubblico.

Dalla comicità al musical il 23 novembre (ore 21.00) e il 24 novembre (ore 15.00 e 18.00), con la COMPAGNIA NEVERLAND e la storia di Malefica e la Bella Addormentata nel bosco, che tra imponenti scenografie, effetti speciali e un plot arricchito di nuove avventure trafserisce a bambini e famiglie tutta la magia e l’incanto della celebre fiaba dei fratelli Grimm.

Il 30 novembre (ore 21.00) Dio ride – nish koshe:  a 25 anni dal primo Oylem Goylem, MONI OVADIA mette in scena un nuovo spettacolo che ritrova il vecchio ebreo errante con nuove storie, tra umorismo e riflessione drammatica.

Di tutt’altro tenore l’appuntamento del 6 dicembre, quando alle 21.00 arriverà sul palco del Corso la famiglia più seguita del web, THE POZZOLIS FAMILY, con A-Live!, uno spettacolo dissacrante e catartico sulla famiglia, il ruolo di genitori e il rapporto con i figli.

Un nuovo, imperdibile appuntamento con l’arte è quello in programma il 7 dicembre (ore 21.15) con MARCO GOLDIN e la Grande storia dell’Impressionismo: uno dei suoi celebri racconti/spettacolo che fanno rivivere a teatro le grandi mostre che ogni anno realizza in tutto il mondo.

È questa la vita che sognavo? Se lo chiede LUCA ARGENTERO il 14 dicembre (ore 21.15) immedesimandosi nelle storie di tre grandi sportivi che hanno inciso profondamente nella società, nella storia e nella loro disciplina: Luisin Malabrocca, Walter Bonatti e Alberto Tomba.

Non c’è Natale senza “The Voice of VeniceLUCA FOFFANO e GIANNI SCRIBANO: il 26 dicembre (ore 21.15) saranno protagonisti del concerto Live Christmas Show, una macchina delle meraviglie musicale, che emoziona nel rivisitare un repertorio che va dalla musica classica agli artisti contemporanei.

GIOVANNI VERNIA il 31 dicembre (ore 22.30) festeggia invece con gli spettatori l’arrivo del nuovo anno sfoderando la sua verve travolgente nello spettacolo Vernia o non Vernia: risate, panettone e brindisi per tutti!

“TEATRO IN CORSO” è un progetto Dal Vivo S.r.l.

Info biglietti e prevendite su www.dalvivoeventi.it

INFORMAZIONI

telefono 366 2590790

www.teatrocorso.it

 

Prezzo
€€

Raggiungi l’evento

esempio: 18/11/2019
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.