15/04/2023 Ora 19:30
Teatro La Fenice

The meaning of the blues

meaning-blues

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Il pianista Franco D’Andrea, fra i maestri del jazz italiano, sarà protagonista con il musicologo Luca Bragalini della conferenza- concerto in programma alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice sabato 15 aprile (ore 19.30) nell’ambito di Jazz& e in occasione del ventesimo anniversario di Jazznostop, la fortunata rassegna musicologica promossa da Comune e Biblioteca di Fiesso d’Artico.

In “The meaning of the blues”, tutte le sfumature del blues, con musiche suonate dal vivo, immagini, rari documenti e parole a scandire un viaggio tra il Mississippi e l’Europa Centrale, tra la produzione di D’Andrea e quella di Gershwin, tra la musica classica e il folklore afroamericano, tra le sigle televisive e le pagine di Thelonious Monk.

Franco D’Andrea appartiene da decenni al gruppo di spicco di musicisti e compositori jazz italiani. Nato a Merano nel 1941 incide con Gato Barbieri nel ’64 il suo primo disco. Da questi anni hanno inizio collaborazioni con molti importanti musicisti della scena internazionale (fra cui Johnny Griffin, Dexter Gordon, Steve Lacy, Lee Konitz, Phil Woods, Dave Liebman ecc.). Alla fine degli anni 60 fonda, insieme a Franco Tonani e Bruno Tommaso, il “Modern Art Trio”, del cui disco è uscita recentemente la ristampa per l’etichetta Déjavu. Nel 1972 entra nel gruppo progressive jazz “Perigeo”. Dalla fine degli anni 70 dà vita a proprie formazioni, tiene concerti come solista e inizia la sua attività di docente (partecipa ai seminari di “Siena Jazz” dalla loro fondazione a oggi, dal 1993 al 2006 ha insegnato jazz al conservatorio di Trento, attualmente insegna ai Corsi Civici di jazz di Milano e conduce diverse master classes). Ha al suo attivo più di 200 incisioni discografiche. Dagli anni 80 a oggi è stato più volte eletto musicista jazz dell’anno nel “top jazz” della rivista “Musica Jazz”.  Ha anche conseguito il "Prix du Musicien Européen 2010" de l'Academiedu Jazz de France. Ha tenuto concerti in molti paesi in Europa, Stati Uniti, Russia, Australia, Africa, Estremo Oriente. La sua musica abbraccia tutta la storia e le sfaccettature del jazz, con uno speciale interesse nell’esplorazione delle origini poliritmiche e africane.

Luca Bragalini è uno dei più attivi ed apprezzati divulgatori della tradizione musicale afroamericana. È Docente ordinario di Storia e Analisi del Jazz presso il conservatorio de l’Aquila; si tratta, relativamente a tali discipline, della prima cattedra ministeriale in Italia conseguita per procedura comparativa per curriculum. È inoltre docente di Storia del Jazz presso i conservatori di Brescia, La Spezia e Trento.  Ha insegnato in dodici conservatori e tenuto masterclass in nove (tra cui la prima cattedra di Popular Music in Italia - Conservatorio di Cuneo - e la prima cattedra in Italia di Storia e Analisi del Jazz- Biennio Superiore- Conservatorio di Adria).  Ha prestato 25 docenze in otto diversi workshop di cui tre da Direttore Didattico(Siena Jazz, Nuoro Jazz, Orsara Jazz, Isolajazz, Arquato Jazz, Lanciano jazz e Chieti Jazz)  Come saggista ha pubblicato monografie su Miles Davis (Backbeat Edizioni), Louis Armstrong (Vanni Editore) ed ha collaborato al volume “Il Sax” (Zecchini Editore), oltre a numerosi saggi per le più prestigiose riviste specializzate.  Ha pubblicato nel 2013: "Storie poco standard. Le avventure di 12 grandi canzoni tra Broadway e jazz" (EDT) e nel 2018, sempre per EDT, “Dalla Scala ad Harlem. I sogni sinfonici di Duke Ellington”.nCome conferenziere ha rappresentato l'Italia in convegni internazionali di musicologia (tra cui Chicago 2006 e Londra 2012).  Ha scoperto opere inedite di Duke Ellington, Chet Baker e Luciano Chailly, alcune delle quali per suo interessamento sono state eseguite e registrate in prima mondiale.

La rassegna Jazz& è organizzata da Veneto Jazz in collaborazione con Fondazione Teatro La Fenice, Ministero della Cultura, Regione del Veneto, con il patrocinio della Città di Venezia e con il sostegno del Comune di Castelfranco. Media partner: VeneziaNews.

 

Prezzo
Informazioni aggiuntive

Biglietti

Intero 22€ + diritto di prevendita
Ridotto 17€ + diritto di prevendita

Ridotto: studenti under 26 - over 65 -  residenti Città metropolitana di Venezia

Prevendite: circuito Ticketone – punti vendita Venezia Unica

Informazioni:
Veneto Jazz - mob. (+39) 366.2700299 – jazz@venetojazz.com

www.venetojazz.com

Raggiungi l’evento

esempio: 25/09/2023
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.