Dal 18/10/2020 al 25/10/2020
Teatro La Fenice

Il barbiere di Siviglia

al Teatro La Fenice

barbiere_siviglia_fenice

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

TEATRO LA FENICE
Il barbiere di Siviglia
«Fate sempre Barbiere! Sempre Barbiere!», suggerì Beethoven a Rossini incontrandolo a Vienna. «Io confesso che non posso fare a meno di credere che Il barbiere di Siviglia, per abbondanza di vere idee musicali, per verve comica e per verità di declamazione, sia la più bella opera buffa che esista». Così scrisse Verdi a un critico francese nel 1898. Rossini non conobbe mai un successo maggiore del Barbiere. Ancora oggi quel lavoro, che debuttò nel 1816 al Teatro Argentina di Roma, è l’opera buffa più famosa nel mondo. Praticamente ogni suo numero è un gioiello musicale: «Largo al factotum» (Figaro), «La calunnia» (Don Basilio), «Una voce poco fa» (Rosina), il concertato «Zitti zitti, piano piano» e altro ancora.

CAST
Direttore Federico Maria Sardelli
regia Bepi Morassi
scene e costumi Lauro Crisman
Light designer Andrea Benetello

Il conte di Almaviva
Antonino Siragusa (18, 22, 24)
Manuel Amati (21, 23, 25)

Bartolo
Omar Montanari (18, 22, 24)
Marco Filippo Romano (21, 23, 25)

Rosina
Josè Maria Lo Monaco (18, 22, 24)
Laura Verrecchia (21, 23, 25)

Figaro

Simone Del Savio (18, 22, 24)
Filippo Fontana (21, 23, 25)

Basilio Andrea Patucelli
Fiorello William Corrò
Berta Giovanna Donadini

Orchestra e Coro del Teatro La Fenice
Mestro del Coro Claudio Marino Moretti
Maestro al cembalo Roberta Ferrari

Prezzo
€€

Raggiungi l’evento

esempio: 26/11/2020
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.