Dal 18/12/2021 al 27/12/2021
GAD Giudecca Art District

Onirismo geometrico

Le tele di Mirko Celegato

onirismo-geometrico

Descrizione

Le tele di Mirko Celegato combinano con maestria artigianale armoniosi e sinuosi elementi floreali con figure geometriche bidimensionali.
I colori scelti con cura possono suscitare sia forti contrasti visivi che eleganti effetti tono su tono.  In entrambi i casi, il risultato è sorprendente.
Le opere rapiscono l'occhio e non lo lasciano andare facilmente.
Si è costretti prima a seguire le onde dei rami e l'intreccio dei fiori e poi a sbirciare, ammirati, l'intersecarsi delle circonferenze, dei rombi, dei quadrati.
La pupilla rimbalza da una sfumatura all'altra, senza trovarvi stonature.

Osservando le sue opere  non si può fare a meno di pensare all'Art Déco, all'Art Nouveau, con alcuni richiami a Joan Mirò, Piet Mondrian e Vassilij Kandinskij. Quali movimenti artistici sono stati rilevanti per la formazione del suo stile?

M.C.  Le mie opere sono frutto di trenta anni di ricerca, studio ed esperienza. Mi sento molto legato al surrealismo e agli artisti della transavanguardia come Francesco Clemente, Enzo Cucchi e Mimmo Paladino. Altri artisti a cui devo la mia formazione sono Alberto Burri e Anselm Kiefer. Dopo il diploma all'Accademia di Belle Arti di Venezia mi sono concentrato sulla grafica, pertanto l'Art Déco, la Pop Art e artisti come Fortunato Depero sono stati punti di riferimento importanti.

Da dove trae ispirazione per le sue tele?

M.C. Principalmente dalla natura che incontro quotidianamente. Una passeggiata  può farmi scoprire una pianta, la particolarità di un fiore, l'inclinazione di un ramo che poi riutilizzerò in un'opera. Non si tratta di copiare elementi naturali ma di estrapolarli e rielaborarli in modo personale.

Ad un primo sguardo sembra che le sue opere siano composte di due piani: uno soggiacente di elementi geometrici e uno in rilievo di serpeggianti e morbide linee vegetali. Come procede per la realizzazione dell'opera?

M.C. Innanzitutto ci tengo a precisare che non procedo né con bozzetti né con studi preparatori. Osservo la tela bianca e lascio andare la mia ispirazione, senza un progetto ma affidandomi al momento. Inoltre, non vi sono sfondo e primo piano. A volte inizio dal disegno geometrico, a volte dagli elementi floreali ma i due piani si intersecano a vicenda senza che uno sovrasti l'altro. Cerco di raggiungere  equilibrio e armonia, un obiettivo non sempre facile.  Per alcune opere, infatti, impiego anche tre giorni di lavoro.

Vuole trasmettere  un messaggio particolare con la sua arte?

M.C. Le mie opere nascono principalmente da un bisogno personale di realizzazione. In secondo luogo, la società in cui viviamo è estremamente grigia e credo che dipingere sia un modo intelligente e necessario per reagire a certe situazioni negative. In quest'ottica con le mie opere voglio trasmettere un messaggio di positività e piacevolezza.

----------------
----------------

ONIRISMO GEOMETRICO
MIRKO CELEGATO

from 18.12 to 27.12
vernissage 18.12, 16.00-20.00
Curated by Ilaria Fidone

Prezzo
Gratuito

Raggiungi l’evento

esempio: 23/01/2022
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...
Ora Chiuso

Orari e date

Lun
11:00-18:00
Mar
11:00-18:00
Mer
11:00-18:00
Gio
11:00-18:00
Ven
11:00-18:00
Sab
11:00-18:00
Dom
11:00-18:00

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.