Dal 21/01/2020 al 04/02/2020
Palazzo Contarini Polignac

Ninez rubata

Giorno della Memoria 2020

ninez_rubata

Descrizione

In occasione del Giorno della Memoria 2020
Il vice-presidente dell'Associazione Culturale RO.SA.M., Iris Peynado presenta:
PROGETTO ESPOSITIVO: NINEZ RUBATA
di Patricia Shira Mano Tolentino in collaborazione con Rosalia Ramirez
a cura di Roberta Semeraro
dal 21 gennaio al 4 febbraio al Magazzino Gallery – Palazzo Contarini Polignac (Ponte dell’Accademia Dorsoduro, VENEZIA)

La Mostra dell’artista israeliana Patricia Shira Mano TolentinoNiñez rubata”, s'ispira ai ritratti dei bambini presenti nel Museo della Memoria di Gerusalemme Yad Vashem e sarà allestita presso lo spazio Magazzino Gallery a piano terra di Palazzo Contarini Polignac ai piedi del Ponte dell’Accademia a Venezia che è stato messo a disposizione per gentile concessione della proprietà.
L’iniziativa si inserisce fra quelle ufficiali promosse dal Coordinamento per la Giornata della Memoria, l’opening sarà martedì 21 gennaio alle ore 17.30 dopodiché la mostra resterà aperta al pubblico fino al 4 febbraio 2020. “L'idea del progetto Ninez Rubata è nata quasi un anno fa mentre guardavo le foto delle vittime dell'Olocausto / Shoah, nello specifico quelle del Ghetto di Varsavia – dice Tolentino - Mi ha colpito vedere un bambino nella foto intitolata "Un bambino vestito di stracci seduto in una strada del ghetto” e ho deciso di dipingere un piccolo ritratto del solo volto, della sua espressione impaurita. Successivamente ho iniziato a cercare altri bambini da ritrarre e mi è venuta l'idea di creare un muro composto di ritratti ad olio sul Ghetto di Varsavia, ispirato all'opera dell'artista francese Christian Boltansky. Questo progetto riguarda la memoria, e si propone di combattere la caduta nell'oblio, nell'antisemitismo e nel negazionismo dell'Olocausto”.
NINEZ RUBATA a cura del critico d'arte Roberta Semeraro, è presentata e sostenuta da Iris Peynado, Vicepresidente dell'associazione culturale Ro.Sa.M. che da diversi anni si dedica a progetti di sostenibilità.

La mostra s’inserisce in un ciclo di mostre spirituali promosse dallo spazio espositivo Magazzino Gallery di Palazzo Polignac Contarini. “Alcuni artisti creano per nessun altro motivo che sia la loro arte - afferma Bikem de Montebello - ma consciamente o inconsciamente sono ispirati da qualcosa di più grande di loro e della loro arte: il fondamento spirituale della vita…..Tutti hanno in comune il fatto di cercare le fonti della loro arte, la loro visione della vita e il loro modo di rappresentarla….Il nostro ciclo di mostre si propone di mostrare questi pensieri diversi tra loro che mescolano insieme spiritualità e arte”

Prezzo
A pagamento

Raggiungi l’evento

esempio: 03/06/2020
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...
Ora Chiuso

Orari e date

Lun
Chiuso
Mar
10:00-18:00
Mer
10:00-18:00
Gio
10:00-18:00
Ven
10:00-18:00
Sab
10:00-18:00
Dom
10:00-18:00

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.