Dal 07/10/2016 al 06/11/2016
Scoletta dell'arte dei Tiraoro e Battioro

Luce acqua vento opere di Gabriella Capodiferro

mostra_capodiferro

Descrizione

Si inaugura il 7 ottobre alla Schola Dell’Arte dei Tiraoro e Battioro in Campo San Stae “luce acqua vento”, opere pittoriche inedite di Gabriella Capodiferro, artista abruzzese, allieva del maestro Bruno Saetti, presentata in catalogo dallo storico e critico d’arte Enzo Di Martino.

La mostra è realizzata con la collaborazione della Municipalità di Venezia, Murano, Burano.

Luce, acqua e vento vengono percepiti dall’artista non solo come gioia di godere gli elementi della natura ma anche come meditazione sull’assenza simbolica dello spirito: “luce” come intelletto e sapienza, “acqua” come purezza, “vento come mistero trasfigurante. Tre elementi affascinanti i cui contenuti simbolici vengono tradotti e manifestati in un linguaggio altro, quello della pittura, attraverso cromie, pigmenti e sovrapposizioni materiche e gestualità nello spazio. Scrive Enzo Di Martino nel catalogo: “Nell’opera di Gabriella Capodiferro appare evidente che la pittura non è semplicemente il linguaggio della rappresentazione ma, nella sua straordinaria autonomia formale ed espressiva, può essere invece la pura rappresentazione di se stessa. L’artista, infatti, mette in atto una sua personale strategia all’interno della quale i pretesti ideativi – nel suo caso, in modo solo evocativo, anche la figura e la natura – si equivalgono e dichiarano di essere, per l’appunto, puri e semplici pretesti visivi....” e continua: “Si tratta di opere d’arte che non necessitano di letture esplicative nel dettaglio perché […] configurano una sorta di canto silenzioso e poetico volto a comunicare e mozioni piuttosto che a descrivere o narrare alcunchè”. Il progetto della mostra non si limita all’esposizione delle opere dell’artista ma intende coinvolgere attivamente in un percorso formativo ragazzi e adulti: sono previsti due laboratori, uno con gli alunni delle medie dell’ Istituto Comprensivo Grimani e l’altro con gli studenti adulti del Centro Provinciale per l’educazione degli Adulti (CPA), con la collaborazione degli insegnanti d’arte delle classi coinvolte. Lo scopo di tali laboratori è quello di sperimentare e realizzare con i partecipanti effetti visivi collegati al tema “luce acqua vento” attraverso l’utilizzo di cromie e pigmenti come “luce”, sovrapposizioni materiche come “acqua” e gestualità nello spazio come “vento”. Al termine è prevista la realizzazione di un album con i lavori dei partecipanti ai laboratori. All’ inaugurazione, oltre agli interventi dell’artista e del critico Enzo Di Martino, gli spettatori potranno assistere ad una performance teatrale con gli attori GIULIA PARRUCCI e ROSSANO ANGELINI.

GABRIELLA CAPODIFERRO - BREVE BIOGRAFIA: La formazione artistica avviene prima presso l’Istituto Statale d’Arte a Chieti e poi all’Accademia delle Belle Arti di Venezia sotto la guida dei maestri Bruno Saetti e Carmelo Zotti. Fra il 2006 ed il 2007 l’attività espositiva dell’artista si arricchisce di significative partecipazioni: invitata al 40° Premio Vasto “In corso d’opera: Itinerari abruzzesi” e alla 52° Mostra Nazionale d’Arte Contemporanea “Haisthesis: memoria e presente” promossa dal Comune di Termoli (CB); Nell’estate del 2007 la mostra allestita al Museo delle Arti del Castello di Nocciano (PE) intitolata “Gabriella Capodiferro: cum discipulis” e curata da Leo Strozzieri, si costituisce come un evento dal carattere assai particolare. Essa è il frutto di venti anni di attività di promozione culturale, sociale e artistica del “Laboratorio per adulti studio d’arte MGC”. Lo Studio d’Arte diviene ben presto riferimento per quanti, amando l’arte, vogliono avere strumenti per conoscerla più approfonditamente e cercano mezzi tecnici ed esecutivi per sviluppare la loro creatività. Nel 2008 è tra gli artisti invitati al 59° Premio Michetti “I labirinti della bellezza ed espone a Pescara, alla Casa natale di Gabriele d’Annunzio nella Mostra personale “Sulle tracce di Gabriele d’Annunzio”. Nel 2009 è tra i 21 artisti abruzzesi selezionati dal Soroptimist International Club per la mostra “Sacralità dell’acqua, sacralità di vita” e nel 2010 è artista invitato al XXXVII Premio Internazionale d’Arte di Sulmona, presieduto da Vittorio Sgarbi. Tre storici dell’Arte hanno curato nel 2011 una articolata ricognizione critico-artistica dei quasi 50 anni della sua attività pittorica e di promozione culturale
 

Prezzo
Gratuito
Informazioni aggiuntive

Biglietto: entrata libera

Raggiungi l’evento

esempio: 18/10/2021
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...
Ora Chiuso

Orari e date

Lun
Chiuso
Mar
10:00-18:00
Mer
10:00-18:00
Gio
10:00-18:00
Ven
10:00-18:00
Sab
10:00-18:00
Dom
10:00-18:00

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.