Dal 01/12/2017 al 28/02/2018

I Romeni e la Grande Guerra

Scuola Grande di San Marco

Descrizione

Doppio evento culturale presso la Scuola Grande di San Marco di Venezia in occasione della celebrazione della Festa Nazionale della Romania, il 1 dicembre 2017

Nell’ambito delle celebrazioni della Festa Nazionale della Romania, nella splendida cornice della Scuola Grande di San Marco di Venezia – Portego delle Colonne, Campo SS. Giovanni e Paolo, si svolgerà l’inaugurazione della mostra foto–documentaria «I Romeni e la Grande Guerra».

L’iniziativa culturale è dovuta all’impegno organizzativo e alla copromozione dell’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, dell’Istituto Culturale Romeno di Bucarest, dell’Azienda Ulss 3 Serenissima e della Scuola Grande di San Marco, con la collaborazione del Museo Nazionale di Storia della Romania di Bucarest, dell’Archivio Nazionale della Romania e dell’Università «Babeş–Bolyai» di Cluj-Napoca, avvalendosi del patrocinio dell’Ambasciata di Romania in Italia, della Regione del Veneto, della Città metropolitana di Venezia e del Comune di Venezia. Interverranno: Dott. Giuseppe Dal Ben, Direttore Generale dell’Azienda Ulss 3 Serenissima; S. E. Dott. Cosmin Victor Lotreanu, Console Generale di Romania a Trieste; Prof. Cristian Luca, Vicedirettore dell’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia; modererà il Dott. Mario Po’, Direttore del Polo Culturale e Museale della Scuola Grande di San Marco.

La mostra, raccogliendo su una ventina di pannelli immagini tratte da documenti, fotografie, disegni, piani di campagna militare, stampa dell’epoca, corredate di un’accurata descrizione italiana, ripercorre gli eventi storici che si succedettero nell’Europa Orientale durante la Grande Guerra, mettendo in luce l’impegno dei romeni nelle operazioni belliche, a fianco dei loro alleati dell’Intesa, nonché il periodo della lunga neutralità (1914–1916) che precedette l’entrata in guerra della Romania.

La mostra resterà aperta fino al 28 febbraio 2018 e sarà visitabile tutti i giorni, dalle 6,00 alle 21,00.

A seguire, alle ore 18,00, sempre in occasione della celebrazione della Festa Nazionale della Romania del 1 dicembre, nella Sala degli Angeli della Scuola Grande di San Marco si terrà il concerto straordinario «Lipatti 100» che vedrà la giovane artista romena Mălina Ciobanu solista al violino accompagnata al pianoforte dal virtuoso italiano Matteo Andri. Il programma comprenderà musiche di Johann Sebastian Bach, Ludwig van Beethoven, Béla Bartók, George Enescu e Dinu Lipatti. L’evento musicale è copromosso dall’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, dall’Istituto Culturale Romeno di Bucarest, dall’Azienda Ulss 3 Serenissima e dalla Scuola Grande di San Marco, avvalendosi del patrocinio dell’Ambasciata di Romania in Italia, della Regione del Veneto, della Città metropolitana di Venezia e del Comune di Venezia. L’ingresso sarà libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Dotata di un talento innato, di eccellenza tecnica e profonda passione per il violino, Mălina Ciobanu si è diplomata con lode al Liceo artistico «Octav Băncilă» di Iaşi, attualmente proseguendo il suo percorso formativo presso la Barenboim–Said Akademie di Berlino. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti e premi nazionali e internazionali, tra i quali vanno menzionati il Grand Prix «Remember Enescu», il Grand Prix «Paul Constantinescu», il Premio «Lira d’Oro», il Premio «Jurjac», il Gran Premio «Young Talents with Orchestra», il Gran Premio «Concertino» di Praga, il primo premio al Concorso Internazionale «Erich Bergel» ecc.

Matteo Andri si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale, e si è laureato in composizione presso il Conservatorio statale di Musica «Jacopo Tomadini» di Udine. Ha seguito vari corsi di perfezionamento con maestri di fama internazionale. Nel 2001 si è classificato primo al Concorso Nazionale Città di Castiglione Fiorentino, nel 2002 ha vinto il primo premio al Concorso Nazionale di S. Pietro in Vincoli; ha vinto inoltre il primo premio al Concorso Internazionale di Esecuzione Pianistica «Amadeus», il premio SIAE nella «Rassegna dei Migliori diplomati d’Italia» a Castrocaro Terme e un secondo premio con borsa di studio nel Concorso «Giovani talenti per la musica – Alda Rossi da Rios»; nel 2005 è risultato vincitore del primo premio alla IX edizione del Premio «Stefano Marizza» (Trieste); nel 2011 ha vinto il terzo premio al concorso «Mario Zanfi – Premio Liszt» di Parma, esibendosi al Teatro Regio accompagnato dall’orchestra del teatro stesso. Ha suonato insieme con rinomati musicisti, nonché nella Wiener Saal del Mozarteum di Salisburgo sia in veste di solista che di camerista.

Segreteria organizzativa:
Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica
Palazzo Correr, Campo Santa Fosca
Cannaregio 2214, 30121 Venezia (VE)
 

 

Prezzo
Gratuito
Informazioni aggiuntive

 Ingresso libero.

Tel.: +39 041 52 42 309
Fax: +39 041 71 53 31
E-mail: istiorga@tin.it

Raggiungi l’evento

esempio: 19/06/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Orari e date

Ora Chiuso
Lun
6:00-21:00
Mar
6:00-21:00
Mer
6:00-21:00
Gio
6:00-21:00
Ven
6:00-21:00
Sab
6:00-21:00
Dom
6:00-21:00

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.