Dal 28/05/2016 al 27/11/2016

Architecture for the People, by the People

Evento Collaterale

Architecture for the People, by the People

Descrizione

Nell’epoca in cui l’architettura si presenta sempre più autoreferenziale il TMOCA (Museo d’Arte Contemporanea di Tehran) offre con questa esposizione organizzata dalla Faiznia Family Foundation quattro punti di vista differenti: 

- Il contributo a cura di Faryar Javaherian “Architecture at TMOCA: il museo e la collezione permanente” espone l’architettura della costruzione del museo e le opere che esso presenta, in un connubio contenitore-contenuto molto stretto. Molto significativi i lavori di Parviz Kalantari sulle architetture di fango e paglia delle città del deserto di Kashan. 

- L'installazione di Felice Ardito “NAKOJAABAD” (Nowhereland-populated o “Le città invisibili”) è il punto di vista poetico dell'artista sulla vita delle città, le sue trasformazioni nel tempo, e l'effetto che queste hanno sugli abitanti, “Perché - come dice Ardito - sono le città a fare le persone!”. Il progetto include la realizzazione di due “Archi della Pace”, uno in Iran e l’altro in Italia. 

- Amir Anoushfar presenta gli edifici storici rinnovati di Kashan: l'architettura del passato che si presta al presente! 

- Cultural Heritage of East Azarbaijan presenta “Tabriz Bazar”: l’architettura fatta dalla gente per la gente. Durante il periodo di apertura della mostra saranno organizzati laboratori gratuiti per bambini collegati ai temi dell’esposizione: “fff and Cenzino for Kids”.

-------

In the era in which architecture is presented always more as self-referential, the TMOCA (Tehran Museum of Contemporary Art) offers four different viewpoints with this exhibition organized by the Faiznia Family Foundation:
- Faryar Javaherian’s contribution “Architecture at TMOCA: the museum and the permanent collection” shows the architecture of the construction of the museum and the architecture works that it presents, a tight bond between container and content. Parviz Kalantari’s works on mud and straw architectures of Kashan desert cities are very significant.
- Felice Ardito’s artistic installation “NAKOJAABAD” (Nowhereland-populated or “the invisible cities”) is the poetic point of view of the artist about the cities life, their transformation in time, and the result they have on their inhabitants, “because – as Ardito says- it is the city that makes the people!”. The project includes the realization of two “Arches of Peace”, one in Iran and the other one in Italy.
-Amir Anoushfar presents the renovated historical buildings of Kashan: the architecture of the past that suits the present.
-Cultural Heritage of East Azarbaijan presents “Tabriz Bazar”: Architecture made by people for people.
Free workshops for children about the exhibition themes are organized during the running period of the exhibition: “fff and Cenzino for Kids”.

Prezzo
Gratuito
Informazioni aggiuntive

Promotore: Tehran Museum of Contemporary Art

Raggiungi l’evento

esempio: 24/06/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Orari e date

Ora Chiuso
Lun
Chiuso
Mar
10:00-18:00
Mer
10:00-18:00
Gio
10:00-18:00
Ven
10:00-18:00
Sab
10:00-18:00
Dom
10:00-18:00

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.