03/05/2016 Ora 18:00
Gallerie dell'Accademia

Il sogno di un umanesimo senza confini: l'incontro tra Erasmo e Aldo Manuzio

Conversazioni per Aldo

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Nei mesi di aprile, maggio e giugno in occasione della mostra Aldo Manuzio. Il rinascimento di Venezia, le Gallerie dell’Accademia accoglieranno una rassegna di incontri gratuiti con alcuni protagonisti del mondo del libro e dell’arte per dialogare sulla figura di Aldo Manuzio.

Ciascun appuntamento, a ingresso libero, si svolgerà alle ore 18.00, nei Saloni del Selva e sarà preceduto, alle ore 16.45, da una visita guidata gratuita alla mostra in italiano, fino a esaurimento posti e previo acquisto del titolo di accesso alle Gallerie.

Martedì 3 maggio, ore 18
Il sogno di un umanesimo senza confini: l'incontro tra Erasmo e Aldo Manuzio
Lodovica Braida, docente di Storia della stampa e dell’editoria, Università di Milano

Le prefazioni di Manuzio ci restituiscono un prezioso autoritratto dell'editore al lavoro e dimostrano la volontà di instaurare con i lettori un rapporto nuovo, coinvolgente e intimo e di fondare uno spazio di dialogo e di amicizia.

Tiziana Plebani, funzionaria bibliotecaria presso la Biblioteca Nazionale di Venezia dal 1978, ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia all’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove ha insegnato per vari anni Conservazione dei materiali librari e documentari. Si occupa di storia del libro e delle pratiche di lettura e scrittura con particolare attenzione al ruolo della stampa nella formazione dell’opinione pubblica, ai processi di scambio tra cultura popolare e cultura scritta, e al peculiare accesso e contributo alla cultura da parte degli uomini e delle donne. Curatrice del programma di conferenze ed eventi della Biblioteca Nazionale Marciana per il 2015 in omaggio ad Aldo Manuzio, curando il volume Aldine Marciane, Venezia 2015; per il convegno Aldo Manuzio e l'invenzione del mito ha presentato il contributo, ora in stampa, «Perché semo certi che chi nasce debbe morire»: Aldo di fronte alla morte. I testamenti come fonte. Ha curato con Mario Infelise un'antologia di prefazioni di Aldo Manuzio (La voce dell'editore: prefazioni e dediche, a cura di Mario Infelise e Tiziana Plebani traduzioni di Giovanni Orlandi, Venezia, Marsilio, 2015)

 

Informazioni aggiuntive

Tutti gli eventi sono gratuiti. Si consiglia la prenotazione al numero +39 041 5200345

Raggiungi l’evento

esempio: 15/11/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.