From 23 Feb 2024 to 27 Apr 2024
Laguna Libre
Teatro La Fenice
Splendid Venice Hotel

Jazz&, le contaminazioni del jazz a Venezia

brandeis

Save the date

Enter your e-mail address in order to be notified before the event.

Description

Jazz&, le contaminazioni del jazz a Venezia

Da Saverio Tasca e Aaron Goldberg, da Dobrawa Czocher a Adrien Brandeis, tredici concerti fra Sale Apollinee, Fondaco dei Tedeschi, Laguna Libre e Splendid Venice Hotel.

Un appuntamento anche a Castelfranco con il virtuoso della fisarmonica Milan Řehák

Tutti pazzi per il jazz con la settimana edizione di Jazz&, la rassegna di jazz e contemporary organizzata da Veneto Jazz che guarda alle contaminazioni e alle nuove sonorità.  Nel programma, 13 appuntamenti, con tanti giovani emergenti e musicisti affermati, ad indicare le nuove frontiere della musica internazionale che, appunto, non ha frontiere ma spazi aperti dove sperimentare influenze diverse, dall’elettronica al pop, dalla musica latina all’etnica. L’invito è dal 23 febbraio in laguna nei migliori teatri e club di Venezia e nell’entroterra con un appuntamento al Teatro Accademico di Castelfranco.

“Yumi Ito, cantante svizzera con radici polacco-giapponesi, è l’icona art-pop jazz neoclassica della rassegna che ben rappresenta questa edizione costruita su talenti e progettualità innovative – racconta Giuseppe Mormile, direttore artistico di Jazz& e presidente di Veneto Jazz – Il programma ospita alcuni artisti classici come Saverio Tasca e Aaron Goldberg che però si re-inventano con progetti arditi ma anche nuove leve impegnate ad esplorare suoni e culture. Insomma, le contaminazioni del jazz alla massima potenza”.

Ad aprire le danze è il Laguna Libre, jazz club del festival, con il piano trio del siciliano Dario Carnovale (23 febbraio, doppio concerto ore 19 e ore 21) e il piano trio del pianista tedesco Christian Pabst (2 marzo, doppio concerto ore 19 e ore 21), impegnato a raccontare la bellezza melodica tra il 44° parallelo nord e il 44° parallelo sud, unica regione al mondo dove crescono le palme!

Lo Splendid Venice Hotel innova la sua proposta con due Soul Night Dinner di cucina e musica durante le quali ospita le accattivanti voci di Donna Gardier (29 febbraio, ore 20) e di Yvonne Park (14 marzo, ore 20).

Alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice, sostituisce il piano con il vibrafono invece Saverio Tasca, uno dei virtuosi mondiali dello strumento, nel trio formato da Alessio Zoratto al contrabbasso e Luca Colussi alla batteria. Il suo Amos Alfredson Project nasce infatti per aggiungere una nuova voce a quel filone jazz del vecchio continente che ingloba tradizioni musicali, compositive ed espressive proprie di tanta musica occidentale, classica ed etnica. Il concerto sarà aperto dal giovane pianista napoletano Lorenzo Vitolo, per il circuito Tomorrow’s Jazz, dedicato ai giovani talenti del jazz italiano (2 marzo, ore 19.30).

Sempre alle Apollinee, l’alchimista del violino Luca Ciarla crea le sue musiche con un pedale loop, la sua voce e diversi strumenti giocattolo.  In solo e rigorosamente dal vivo, esegue tutta la partitura della sua solOrkestra, con composizioni originali intrise di atmosfere mediterranee, dal sapore minimalista, e insoliti arrangiamenti della tradizione popolare italiana (8 marzo, ore 19.30).

Musica brasiliana, in particolare le composizioni di Antonio Carlos Jobim, e musica europea colta compongono il repertorio del pianista americano Aaron Goldberg, in questa occasione affiancato dal contrabbassista neozelandese Matt Penman e dal giovane e supertalentuoso batterista siciliano Joe Santoro. Dotato di grande prestanza strumentale e di un attacco ritmico- melodico di grande gusto, sin dai primi anni della sua carriera è stato oggetto di attenzione da parte di alcuni tra i più importanti musicisti jazz (Sale Apollinee, 16 marzo, ore 19.30).

Album di debutto dall’emblematico titolo Dreamscapes per Dobrawa Czocher, violoncellista e compositrice che ama espandere lo spettro del suono del violoncello, oscillando tra musica classica e contemporanea. Ad ospitare la giovane polacca in solo con strumento, loops & electronics, il Fondaco dei Tedeschi per un nuovo evento realizzato in collaborazione con Nu Fest (21 marzo, ore 18).

Dai bassifondi di Recife nel Nord-Est del Brasile ad icona del jazz internazionale, Amaro Freitas porta la sua musica in solo al Laguna Libre, con pianoforte, M’bira elettronica e voce, con riferimenti che vanno da Monk a Corea (24 marzo, doppio concerto ore 19 e ore 21).
Adrien Brandeis, pianista e compositore francese, rende omaggio al Messico con il suo terzo album “Siempre más allá” (Sempre oltre), un jazz colorato e ricco di sfumature, con influenze di jazz, musica classica e musica latina (6 aprile, ore 19.30).

Per il concerto al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto, Da Vivaldi a Michael Jackson il repertorio di Milan Řehák, classe 1994, considerato uno dei fisarmonicisti cechi più interessanti e progressisti, un vero talento della fisarmonica che propone composizioni originali, pezzi barocchi, trascrizioni musicali virtuosistiche e arrangiamenti sempre molto apprezzati dal pubblico (6 aprile, ore 20.45).

Batterista e musicista dalla personalità versatile, Juanma Barroso sarà al Laguna Libre con Francesco Zampini alla chitarra e Michelangelo Scandroglio al contrabbasso, talento emergente noto a Veneto Jazz per la sua partecipazione a Tomorrow’s Jazz (26 aprile, doppio concerto ore 19 e ore 21).

Infine, alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice, Yumi Ito, la cantante svizzera con radici polacco-giapponesi, considerata una delle rappresentanti più importanti dell'improvvisazione vocale. SWR2 Jazz l'ha nominata una delle scoperte vocali del 2020 e Jazz Thing e Bandcamp hanno selezionato il suo album Stardust Crystals come una delle migliori uscite del 2020. Ysla è il nuovo album, in trio con il poeta del tamburo spagnolo Iago Fernández e il bassista israeliano Nadav Erlich (27 aprile, ore 19.30).

La rassegna Jazz& è organizzata da Veneto Jazz in collaborazione con Fondazione Teatro La Fenice, Ministero della Cultura, Regione del Veneto, con il patrocinio della Città di Venezia e del Comune di Castelfranco. Partner: Fondaco dei Tedeschi, Splendid Venice Hotel, Laguna Libre. Media partner: VeneziaNews.

La direzione artistica è a cura di Giuseppe Mormile.

Biglietti

Fondaco dei Tedeschi

ingresso libero su prenotazione scrivendo a fondaco.culture@dfs.com (dall’1 marzo)

Sale Apollinee - Teatro La Fenice

Concerti 2 e 8 marzo

Intero 22€ + diritto di prevendita
Ridotto 17€ + diritto di prevendita
(studenti under 26, over 65, residenti Città Metropolitana di Venezia)

Concerto 16 marzo e 6 aprile

Intero 25€ + diritto di prevendita
Ridotto 20€ + diritto di prevendita
(studenti under 26, over 65, residenti Città Metropolitana di Venezia)

Concerto 27 aprile

Intero 28€ + diritto di prevendita
Ridotto 22€ + diritto di prevendita
(studenti under 26, over 65, residenti Città Metropolitana di Venezia)

Teatro Accademico - Castelfranco Veneto

Intero 20€ + diritto di prevendita
Ridotto 15€ + diritto di prevendita
(studenti under 26, over 65, residenti a Castelfranco Veneto)

Splendid Venice Hotel

Concerto + Cena 55€ a persona
Inizio concerto h. 20, ingresso h. 19.45
Per info e prenotazioni gr.splendidvenice.ve@starhotels.it +39 041 5200755

Laguna Libre

Info e prenotazioni www.lagunalibre.it

Prezzo

Reach the event

E.g., 14/04/2024
Booking.com

Sponsorizzato da

Please wait...

Show dates details

  • 26 Apr 2024 Hour 19:00
  • 26 Apr 2024 Hour 21:00
  • 27 Apr 2024 Hour 19:30

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.