From 23 Apr 2022 to 27 Nov 2022
Palazzo Vendramin Grimani

Bosco Sodi a Palazzo Vendramin Grimani

Il Latte Dei Sogni – La Biennale di Venezia

bosco-sodo

Descrizione

Evento Collaterale della 59. Esposizione Internazionale d’Arte Il Latte Dei Sogni – La Biennale di Venezia
La Fondazione dell’Albero d’Oro presenta, come Evento Collaterale della 59. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia, un nuovo e originale progetto dell'artista messicano Bosco Sodi a Palazzo Vendramin Grimani, dimora storica sul Canal Grande a Venezia, dal 23 aprile al 27 novembre 2022. A cura di Daniela Ferretti e Dakin Hart, la personale dedicata ai dipinti e alle sculture di Sodi, dal titolo Bosco Sodi a Palazzo Vendramin Grimani. What Goes Around Comes Around sarà preceduta da un periodo di residenza dell'artista negli spazi del palazzo.

Nell'installazione per Palazzo Vendramin Grimani i visitatori saranno testimoni di una brusca inversione rispetto a quell'antico flusso di commerci tra l'Europa e le Americhe. Gli opulenti interni di dimore mercantili come Palazzo Vendramin Grimani custodiscono la memoria di quello che era, storicamente, un flusso di materie a senso unico: la temporanea occupazione da parte di Sodi delle pareti e dei pavimenti del palazzo con opere strettamente connesse all'istinto materiale che le ha prodotte porterà quindi a una sorta di 'rivincita' di ciò che è grezzo.

Bosco Sodi
Bosco Sodi (b. 1970) è conosciuto a livello internazionale per la sua capacità di utilizzare materie prime grezze e naturali in dipinti e sculture di grandi dimensioni, dalla forte componente materica e traboccanti di potenza emotiva. L'essenzialità dei materiali impiegati insieme ai pigmenti dai colori vividi provenienti da tutto il mondo sono il punto nodale della sua esplorazione del gesto creativo, basata sulla centralità del processo. Sodi ha descritto il suo iter produttivo come un "caos controllato" che porta alla creazione di "qualcosa di totalmente irripetibile".

L'attenta selezione e la maestria nell'uso di pigmenti preziosi è una delle caratteristiche del lavoro di Sodi, e alcuni di questi pigmenti raccontano una storia lunga e complessa. Tra questi, il pigmento derivante dalla cocciniglia rappresenta un esempio particolarmente calzante. Prima dell'invenzione dei pigmenti sintetici, la cocciniglia rappresentava infatti una sorta di standard internazionale del colore rosso. Ma i lussuosi tessuti rossi che abitano le tele di Tiziano sono, letteralmente, appropriazioni dalle Americhe. E la cocciniglia, ancora oggi prodotta a Oaxaca, in Messico, ha vissuto recentemente un incremento di domanda in conseguenza dell'aumento della richiesta di pigmenti naturali.

Prezzo
Entrance fee

Reach the event

E.g., 09/08/2022
Booking.com

Sponsorizzato da

Please wait...
Now Closed

Orari e date

Mon
10:00-18:00
Tue
Closed
Wed
Closed
Thu
10:00-18:00
Fri
10:00-18:00
Sat
10:00-18:00
Sun
10:00-18:00

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.