23 Mar 2022 Hour 18:30
Fontego dei Tedeschi

Massimo Sestini racconta la sua fotografia zenitale

foto-sestini

Save the date

Enter your e-mail address in order to be notified before the event.

Description

Massimo Sestini racconta la sua fotografia zenitale

Mercoledì 23 marzo 2022, ore 18.30

Fondaco dei Tedeschi, Event Pavillion

Prenotazione gratuita e obbligatoria a fondaco.culture@dfs.com

 

In occasione della mostra “Sguardi di Pietra” di Marco Sabadin, il Fondaco dei Tedeschi, propone un incontro con Massimo Sestini, uno dei maggiori fotografi italiani che ha raccontato quattro decenni di storia del costume, della politica e della società italiana. I suoi scatti sono stati pubblicati sui più importanti quotidiani e settimanali del mondo.

Con tecniche fotografiche sperimentali e non convenzionali, spesso volgendo l’obiettivo perpendicolarmente al soggetto, il fotoreporter fiorentino ha raccontato momenti importanti della cronaca italiana: dai primi scoop a metà degli anni ‘80 con Licio Gelli, ripreso a Ginevra mentre viene portato in carcere, all’attentato al Rapido 904 nella galleria di San Benedetto Val di Sambro, che gli valse la prima copertina internazionale sul settimanale tedesco Stern. Sono suoi i molti servizi legati a tragici eventi; solo per cintarne alcuni l’incendio della Moby Prince, gli attentati a Falcone e Borsellino, il naufragio della Costa Concordia al Giglio. Una delle sue immagini più famose è quella del barcone di migranti, con la quale ha vinto nel 2015 il World Press Award, fotografia scattata sulla sua esatta verticale nel giugno del 2014 in mezzo al Mediterraneo.

Nel panorama dei fotoreporter internazionali, Massimo Sestini è noto per la sua capacità di imbarcarsi con reparti speciali, sporgersi da elicotteri sostenuto da un’imbracatura, immergersi per riprendere l’esplosione di ordigni, volare su ogni tipo di aeromobile militare e civile.

Per Massimo Sestini “l’immagine è il mezzo di comunicazione più efficace in assoluto perché a dispetto dei video o degli articoli che vanno letti, la fotografia parla da sola in tutte le lingue del mondo e può essere interpretata in tutte le parti del pianeta senza essere spiegata”.

 

 

Prezzo
Free

Reach the event

E.g., 25/06/2022
Booking.com

Sponsorizzato da

Please wait...

Show dates details

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.