13/02/2016 Ora 23:00
Spazio Aereo

BLACK HALL # 3

Musica

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Sabato 13 febbraio arriva BLACK HALL # 3, il nuovo luogo di Spazio Aereo dedicato alla quintessenza del suono, del tempo e dello spazio.

Rafael Anton Irisarri
(Room40)
Dal 2007 la música di Rafael Anton Irisarri si muove in sincronia con le correnti oceaniche della Terra, affiorando di tanto in tanto in superficie attraverso bolle di ossigeno e suono. Il musicista di Seattle, tra i nomi più rilevanti della moderna ambient music, presenta a Spazio Aereo il suo ultimo "A fragile geography", riflessione a tutto tondo in cui Irisarri affronta con la propria poeitca una lettura della contemporaneità americana politica e culturale. I suoi live sono una sapiente mescolanza di strumenti e processamento in tempo reale, spesso innescati con loop di chitarra / piano / laptop. Il suono che sorge da questo rimescolamento è un lento ribollire, incandescente e sotterraneo, un magma denso che risuona diversamente ad ogni ascolto. Che sia per l'acclamato "The Unintentional Sea" (secondo lp uscito con la stessa Room40 degli esordi di Ben Frost prima dell'ultimo EP) o per l'eterogeneità delle sue prolifiche produzioni multidisciplinari (prima fra tutte The Sight Below, con la stessa Ghostly di Shigeto), Irisarri è già consacrato alchimista della manipolazione timbrica che si tuffa nelle oscurità più profonde, per tornare a galla con le perle degli abissi.
Ha già suonato a Sonar, Mutek, Unsound, DEMF, MITO e collaborato, tra gli altri, con Simon Scott (Slowdive), Fennesz, Andrea Belfi, Lawrence English.

Maurizio Abate
(Black Sweat Records/Boring Machines)
Noto sperimentatore dell'underground italiano da oltre un decennio, Maurizio Abate produce musica libera costantemente tesa verso orizzonti vasti e transitori. 
L'ultimo lavoro "Loneliness, Desire And Revenge" (Black Sweat Records), già piccolo capolavoro, segue "A way to nowhere" (Boring Machines), scritto in completa solitudine tra le nostre montagne. Entrambi questi album proiettano, tra droni, arpeggi e liquefazioni, in grandi e lente orbite attorno alle Alpi e l'Himalaya. Che sia attraverso chitarre e sporcizie, o attraverso la sua ghironda preparata, la musica di Maurizio Abate è una potente cometa a propulsione solare, di passaggio per la prima volta a Spazio Aereo.

Leonardo Martelli
(Antinote)
Classe 1994 e gran classe nella sua palette di tinte fosche: Leonardo Martelli ha all'attivo un'uscita con Antinote e New Yorke Haunted, tra le altre, che hanno già attirato l'attenzione degli osservatori più attenti per la maturità della sua scrittura ed estetica, fatta di reminiscenze ed echi di distorsioni e degradazioni. Di base a Foligno e di testa a Detroit, a Spazio Aereo per la chiusura più appropriata di Black Hall #3.

Informazioni aggiuntive

In collaborazione con Plunge.
Riservato ai soci ARCI

Biglietto: 8€

Raggiungi l’evento

esempio: 20/07/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.