15/02/2018 Ora 18:30
Fontego dei Tedeschi

Il tempo artigiano. Incontro con i protagonisti di Ve.NICE Stuff

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Lentezza come Memoria / Velocità come Oblio: incontro con la designer Kaori Shiina (Hands on Design) e gli artigiani Lorenzo Franceschinis e Nicola Tessari, moderato da Antonella Maione e Mauro Cazzaro (Kanz Architetti)

A pochi giorni della chiusura di Ve.Nice Stuff, progetto dello studio Kanz Architetti il cui obiettivo è di valorizzare il patrimonio artistico e artigianale italiano attraverso la ricerca di un design contemporaneo, autentico ed eccellente, l’Event Pavilion ospita un incontro con designer e artigiani che hanno messo il tempo al centro della loro ricerca.
Kaori Shiina, designer, sviluppa dal 2005 numerosi progetti nei campi dell’Industrial e dell’Interior design. Con Riccardo Nardi nel 2012 fonda lo studio Shiina+Nardi Design. Nel 2014 lo studio dà vita al brand Hands on Design, con lo scopo di ritrovare la sinergia originaria tra Design ed Artigianato di qualità, con la creazione, lo sviluppo e la produzione di oggetti, complementi di arredo e lampade di pregiata manifattura, oggetti senza tempo che tramandano antiche tecniche artigianali interpretate da designers internazionali.
Lorenzo Franceschinis, cresciuto nell’entroterra Friulano, con uno spirito ribelle spinto da sempre verso terre lontane, ha riallacciato il legame con la sua terra nel 2010 per intraprendere la strada dell’artigianato ligneo. Amante dell’autenticità, ha optato per il ritorno alla lavorazione manuale, dove la qualità primeggia su ogni altro aspetto. La naturale propensione alla sperimentazione e all’innovazione lo ha presto svincolato dai dogmi della falegnameria tradizionale, dove l’imporsi della serialità sacrificano l’anima della materia stessa.
Lo studio Nicola Tessari nasce nel 2013 con il progetto di portare la falegnameria tradizionale nel nuovo millennio, declinando il legno massello in mobili e in oggettistica d’uso e d’arte: opere che coniughino anima ancestrale e aspetto moderno. Il disegno attorno alle singolarità del legno prende corpo attraverso il sapere fare antico.

in collaborazione con
Ve.Nice Stuff e Kanz Architetti

Accesso libero, nel limite dei posti disponibili, su prenotazione scrivendo a fondaco.culture@dfs.com

------------------------------------------------------------------------------------------

Slowness as Memory / Speed as Forgetting: talk with the designer Kaori Shiina (Hands on Design) and the artisans Lorenzo Franceschinis and Nicola Tessari, introduced by Antonella Maione and Mauro Cazzaro (Kanz Architetti)

A few days before the closing of Ve.Nice Stuff, a project by Kanz Architetti that aims to enhance the Italian artistic and craftsmanship heritage through the research for a contemporary, authentic and excellent design, the Event Pavilion hosts a talk with designers and artisans who have put the time at the center of their research. Craftsmanship is first and foremost a knowledge of time, the ability to exploit and to tamper with it.
Kaori Shiina, designer, develops her own activities in the field of industrial and interior design. Together with Riccardo Nardi in 2012 she found the Studio Shiina+Nardi Design. In 2014 they created Hands on Design, a commercial brand whose mission is to recover the original synergy between Design and high quality craft through the creation, development and production of objects, furniture and lamps of fine manufacture, timeless products to hand down traditional artisan techniques, interpreted by international designers.
Lorenzo Franceschinis, who grew up in the Friulian hinterland, with a rebellious spirit that always pushed him towards distant lands, has re-established the link with his land in 2010 to embark on the path of wooden craftsmanship. A lover of authenticity, he opted for the return to manual processing, where quality exceeds every other aspect. His natural propensity for experimentation and innovation freed him from the dogma of traditional carpentry, where the imposition of seriality sacrificed the soul of the material itself.
Nicola Tessari opened his design studio in 2013 aiming to bring traditional woodworking in the new millennium, declining solid wood in furniture and in usable and artistic objects: works that combine ancestral soul and modern appearance. The design around wood singularities takes shape through ancient knowledge.


in collaboration with
Ve.Nice Stuff e Kanz Architetti

Free entry until capacity is reached.
Booking is requested writing to fondaco.culture@dfs.com

Prezzo
Free

Raggiungi l’evento

esempio: 17/07/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.