Dal 15/12/2021 al 16/12/2021
Museo Archeologico Nazionale

Uno sguardo al futuro

Incontri in onore di Annamaria Larese

incontro-archeologico

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

MUSEI E LUOGHI DELLA CULTURA: UNO SGUARDO AL FUTURO
Incontri in onore di Annamaria Larese
Le conversazioni sui musei della Direzione regionale Musei Veneto giungono al termine con gli ultimi due appuntamenti, il 15 e 16 dicembre alle ore 17.

Dietro le quinte: Valorizzazione e Formazione
15 Dicembre 2021 , ore 17

Il sesto appuntamento è dedicato alle attività che i musei svolgono “dietro le quinte”. Mostre, eventi, nuovi allestimenti, manutenzioni, sperimentazioni didattiche sono spesso il risultato di un’interazione fattiva con partner diversi, soggetti pubblici e privati che operano nel territorio a diverso titolo e diventano compagni di strada offrendo supporto non solo in termini economici ma anche di idee e progettualità.

I musei sono anche palestra di apprendimento ed esperienza per le nuove generazioni. Tirocini, stage, accordi con le università portano i giovani all’interno dei nostri istituti consentendo loro di sperimentare il contatto col pubblico nel campo accoglienza e il lavoro di cura e gestione del patrimonio.

ne parliamo con Daniele Ferrara, Toto Bergamo Rossi, Loretta Zega, Sabina Magro, Stella Nosella

conduce Elisabetta Pasqualin

Daniele Ferrara, Direttore Regionale Musei del Veneto

Toto Bergamo Rossi, Direttore Fondazione Venetian Heritage Onlus

Loretta Zega, Direttrice del Museo Nazionale di Villa Pisani

Sabina Magro, Archeologa, Studio D Archeologia, Concessionario per i servizi didattici dei musei archeologici della DRMV

Stella Nosella, Scrittrice, Responsabile Editoriale letteratura per l'infanzia Italia-Estero per la Casa editrice L’Orto della Cultura

Elisabetta Pasqualin, Funzionario, Servizi educativi e didattica, Comunicazione e promozione


Dietro le quinte: Conservazione e Restauro
16 Dicembre 2021, ore 17

Il settimo appuntamento è dedicato alle attività di conservazione e ai progetti di restauro che i musei svolgono abitualmente “dietro le quinte”, ma anche a “cantiere aperto” riscuotendo l’interesse del pubblico per il lavoro dei tecnici. La manutenzione preventiva e il restauro conservativo delle opere custodite nelle sale espositive e nei depositi sono spesso preziose occasioni di diagnostica e ricerca scientifica. Da esse derivano nuove informazioni sulle tecniche di realizzazione dei manufatti, sulle pratiche d’intervento, sulla storia delle opere e delle variazioni del gusto che ne hanno determinato l’aspetto odierno. Metalli, vetri, marmi, spade di antichi samurai, una tavola iscritta atestina, preziosi argenti, raffinati vetri romani, sculture classiche già nelle raccolte del Pubblico Statuario della Serenissima saranno l’oggetto dei contributi di questa serata.

Ne parliamo con

Marta Boscolo, Sergio Calò, Stefano Buson, Serena Bidorini, Michele Pasqualetto, Patrizia Toson

conduce Valeria Arena

Marta Boscolo, Direttore Museo d’Arte Orientale

Sergio Calò, Restauratore, Technical Manager del Metadistretto Veneto dei beni Culturali

Stefano Buson, Funzionario restauratore conservatore della DRMV

Serena Bidorini, Funzionario restauratore conservatore delle Gallerie dell’Accademia

Michele Pasqualetto, già Funzionario restauratore conservatore della DRMV

Patrizia Toson, Restauratrice, Conservazione e Restauro Opere d’Arte

Valeria Arena, Funzionario restauratore conservatore della DRMV

Per partecipare:
Prenotazione obbligatoria al numero 0412967663
Ingresso da S.Marco 17 con esibizione Green Pass

Museo Archeologico Nazionale di Venezia
S. Marco 52
30124 Venezia

Prezzo
Free

Raggiungi l’evento

esempio: 28/01/2022
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.