Dal 21/06/2019 al 22/06/2019
Conservatorio di Musica "Benedetto Marcello"

Festa della Musica & Art Night

Apertura straordinaria del Museo degli strumenti musicali

art_night_conservatorio

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

FESTA DELLA MUSICA & ART NIGHT

21 - 22 giugno - musica live dalle 18.00 alle 22.00

Apertura straordinaria del Museo degli strumenti musicali

INGRESSO LIBERO

Il Conservatorio apre le porte di Palazzo Pisani alla città di Venezia rispondendo con entusiasmo alle due iniziative "La Festa della Musica" e "Art Night" con concerti ininterrotti dalle ore 18 alle ore 22 e con l'apertura straordinaria del "Museo degli strumenti musicali".

NO-STOP MUSIC - Due eventi paralleli, due fiumi di note, scorreranno dalle 18 alle 22 delle due giornate all'interno delle due sale da concerto del secondo e quinto piano, un’opportunità per ascoltare ottima musica eseguita da giovani esecutori che riusciranno a trasmettere tutto il loro grande entusiasmo e talento. Programma completo http://www.conservatoriovenezia.net/portale/index.php/it/aree-tematiche/...

MUSEO DEGLI STRUMENTI MUSICALI - I beni musicali appartenenti al “Benedetto Marcello”, presenti nel "Museo degli strumenti musicali" sono suddivisi per tematica sviluppata dal macro livello espositivo delle stanze fino al micro livello espositivo delle singole teche. Gli oggetti esposti sono stati raggruppati in: cordofoni, aerofoni ed infine cimeli, quadri, fotografie d’epoca e spartiti autografi che testimoniano la storia del Conservatorio e la presenza di grandi personalità di fama mondiale che hanno caratterizzato la sua vita.

Tra tutti i pezzi esposti, circa una settantina di strumenti e vari cimeli delle glorie musicali veneziane, si annoverano alcune chicche senza tempo: cinque contrabbassi di ottima fattura realizzati in vari periodi tra la fine del XVII e i primi anni del XIX secolo, un fortepiano veneziano (e in quanto tale abbastanza raro, laddove sono comuni quelli viennesi, inglesi e francesi), una preziosa spinetta poligonale del Cinquecento, autografi di varia provenienza (Vivaldi, Liszt, Verdi, tra gli altri), l’originale in cera del busto di Giuseppe Verdi realizzato da Gemito e, non ultima, la bacchetta con la quale Wagner diresse l’orchestra del conservatorio (allora Liceo musicale).

PARASOL UNIT FOUNDATION: "THE SPARK IS YOU" - "Last but not least" Palazzo Pisani ospita in questo periodo le installazioni di artisti portati dalla fondazione londinese "Parasol Unit Foundation". Kristeen Cairns, responsabile della comunicazione della fondazione inglese, è felice di questa prima esperienza a Venezia. "THE SPARK IS YOU": Parasol unit in Venice trae spunto da Il divano occidentale orientale di Goethe del 1819 per presentare opere elementi e linguaggi dell’est e dell’ovest si condensano. I nove artisti iraniani invitati alla mostra sono Morteza Ahmadvand, Nazgol Ansarinia, Siah Armajani, Mitra Farahani, Sahand Hesamiyan, Y.Z. Kami, Farideh Lashai, Koushna Navabi, Navid Nuur e sono accomunati da una grande apertura e rispetto verso ciò che è estrano da loro, peraltro caratteristica che sta alla base della cultura persiana. La cornice veneziana settecentesca si mescola ai linguaggi orientali delle opere esposte, come Article 44, Pillars, di Nazgol Ansarina, che illustra parti del testo della costituzione iraniana, o The Turner di Navid Nuur, che espone nel cortile del conservatorio tre opere in formato gigante che raffigurano comuni foglietti usati nelle cartolerie per testare le penne: prelevate da parti lontanissime del mondo, i tratti si ripetono in ognuno, a testimoniare che al di là delle distanze, non siamo così diversi gli uni dagli altri.  

Prezzo
Free

Raggiungi l’evento

esempio: 23/07/2019
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.