Dal 01/10/2019 al 22/10/2019
Ateneo Veneto di Scienze, Lettere ed Arti

Corso di Storia dell’Oreficeria e Arti Decorative

Le immagini della Madre di Dio: Icone, simulacri, ed effigi salvifiche ed Oriente ed Occidente

corso_oreficeria

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Corso di Storia dell’Oreficeria e Arti Decorative 2019

XVII edizione – direttrice Letizia Caselli

Le immagini della Madre di Dio: Icone, simulacri, ed effigi salvifiche ed Oriente ed Occidente

Lezione inaugurale:  Martedì 1 ottobre 2019, ore 17.30 – Sala Tommaseo

Icone mariane da Bisanzio a Venezia: acquisizioni dirette e processi imitativi

Relatore: Simone Piazza

            Il Corso di quest'anno propone un percorso ricco e complesso nell’universo delle immagini della Madre di Dio: icone, simulacri ed effigi nel plurisecolare scambio tra Venezia, l’Oriente e l’Occidente, l’Asia, l’Europa cristiana romana e bizantina.

            La lezione inaugurale attraversa ed approfondisce in modo interdisciplinare il tema delle icone veneziane a soggetto mariano presenti a Venezia e in laguna, con l’analisi di alcuni casi specifici che hanno un forte debito con modelli figurativi e formali, nonché saperi tecnici della tradizione bizantina, come la Nicopea, la “Maria lactans” e la Madonna del Bacio a San Marco, la “Mesopanditissa” e l’icona musiva della Salute, infine l’“Ortocosta” della chiesa di San Samuele.

            Collegata a questo stesso ambito e contesto si pone la successiva presentazione di icone bizantine a rilievo, le più emblematiche, superstiti di quell’enorme patrimonio artistico che ha esigui confronti con le opere dell’antico impero bizantino. Da qui la difficoltà attributiva.

            La scoperta recente di un corpus di icone russe di collezione privata, in fase di studio e catalogazione, consente di anticipare un particolare sguardo sulle sacre effigi “storiche” della Madre di Dio e su quelle ad uso domestico, che in parte seguono ancora modelli e generi bizantini ma non solo, dentro uno specifico universo culturale e cultuale molto variegato.

            Infine, l’ultimo percorso, iconografico, concederà un ampio e originale spazio alla Vergine, madre e regina, nelle opere create per il rito latino come nell’oreficeria sacra e nelle immagini di devozione della gioielleria veneziane.


Programma completo

Martedì 1 ottobre

Icone mariane da Bisanzio a Venezia: acquisizioni dirette e processi imitativi

Simone Piazza

Martedì 8 ottobre

Icone bizantine a rilievo a Venezia e in Laguna tra devozione, tradizione e… problemi attributivi
Mara Mason

Martedì 15 ottobre

La Santa Madre di Dio in alcune icone russe di collezione privata

Letizia Caselli

- a seguire, ore 18.30

Canto bizantino Dostoino est

“Degno è proclamarti beata, o Madre di Dio”

Voce solista: Zoya Tukhmanova Karapetyan

Martedì 22 ottobre

La Vergine madre, donna, regina nell’arte orafa veneziana

Silvia Pichi

 

Prezzo
Free

Raggiungi l’evento

esempio: 13/11/2019
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.