10/11/2023 Ora 17:00
Palazzo Grimani

La collezione libraria Pico-Grimani

pico-grimani

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

La collezione libraria Pico-Grimani
Gli inventari «M» e «Correr», Firenze, Leo S. Olschki editore, 2023 (Studi Pichiani, 21)

Venerdì 10 novembre 2023 alle ore 17.00

Ingresso gratuito su prenotazione

L’incontro sarà introdotto da Valeria Finocchi, direttrice del Museo di Palazzo Grimani e da Renata Bertoli, presidente del Centro Internazionale di Cultura “Giovanni Pico della Mirandola”. Le vicende storiche riguardanti la biblioteca del grande filosofo, attraverso la descrizione di importanti inventari redatti dopo la sua acquisizione da parte di Domenico Grimani, saranno illustrate dall’autrice Giovanna Murano, paleografa, e da Susy Marcon, già curatrice della sezione manoscritti della Biblioteca Nazionale Marciana.

Il volume presenta l’edizione di due inventari della collezione libraria Pico-Grimani. Il primo è stato redatto nel mese di febbraio del 1498 in occasione dell’acquisto della biblioteca di Giovanni Pico della Mirandola (1463-1494) da parte del cardinale veneziano Domenico Grimani (1461-1523). Nonostante le dispersioni avvenute dopo la morte di Pico, è un documento fondamentale per conoscere i contenuti della raccolta formata da circa mille e duecento volumi. L’inventario era già stato edito nel 1897, ma con mende e lacune, dal marchese Ferdinando Calori Cesis. Del secondo inventario, scoperto recentemente, è offerta una edizione commentata, arricchita all’identificazione di alcuni dei volumi descritti. È trasmesso in un documento conservato presso la Biblioteca del Museo Correr di Venezia ed elenca poco più di novecento volumi (manoscritti e a stampa) rimasti in deposito presso Paola Querini, sorella del patriarca di Aquileia Marino Grimani, in una soffitta veneziana almeno fino al 1572. Tra le casse di libri, provenienti dal lascito della collezione latina di Domenico Grimani, si riconoscono alcuni importanti manoscritti già appartenuti a Giovanni Pico.

Giovanna Murano è una paleografa e saggista. Ha svolto le sue ricerche in numerosi istituti europei e negli Stati Uniti e ha partecipato a progetti internazionali, tra i quali il Lamemoli project dell’Università di Jyväskylä (Finlandia). Ha ottenuto prestigiose borse di studio tra cui due dell’American Philological Society (2020, 2022). Ha pubblicato oltre un centinaio tra libri e articoli scientifici ed è inoltre la responsabile scientifica della collana Autographa – Autographs of Lerned Italians. Negli ultimi anni si è dedicata soprattutto alla figura e alla biblioteca del celebre filosofo del Rinascimento Giovanni Pico della Mirandola.

Susy Marcon ha seguito studi classici, di storia dell’arte, di storia della miniatura, di codicologia e paleografia. E’ stata curatrice dei manoscritti nella Biblioteca nazionale Marciana di Venezia per più di quarant’anni. Si è occupata scientificamente di manoscritti dal dodicesimo al sedicesimo secolo, catalogando, riordinando e indicizzando fondi e in particolare quello cospicuo dello storico dell’arte Giovanbattista Cavalcaselle. Ha curato esposizioni ed edizioni in facsimile di manoscritti. Ha studiato codici e incunaboli miniati veneziani e veneti, con particolare riguardo ai manoscritti liturgici di San Marco, alle raccolte dei Santi Giovanni e Paolo, alle miniature del cardinale Bessarione, alla produzione libraria di Aldo Manuzio, agli autografi di Daniele Barbaro. Si è occupata di argomenti relativi alla storia della Biblioteca nella quale ho lavorato e di storia delle collezioni veneziane, con attenzione alla codicologia e alla storia della miniatura.

Ingresso gratuito su prenotazione

Per ragioni organizzative la visita al Museo e alle mostre in corso può avvenire solo prima dell'inizio dell'evento, a partire dalle ore 16.00.

Prezzo
Free

Raggiungi l’evento

esempio: 15/06/2024
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.