Dal 31/01/2022 al 03/02/2022
Ateneo Veneto di Scienze, Lettere ed Arti

Ateneo Veneto

Il Programma della settimana

storia -veneta

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

LUNEDÌ 31 GENNAIO 2022 - 18:00 – AULA MAGNA

ATTIVITÀ OSPITATE

Archivio Musicale Guido Alberto Fano Onlus e Fondazione Musicale Omizzolo Peruzzi
Salotto Musicale Veneziano
Concerto
Duo Ebano: Marco Danesi (clarinetto) Paolo Gorini (pianoforte)

Programma musicale:
Witold Lutoslawki - Dance Preludes
Alban Berg - 4 Pezzi op. 5
Silvio Omizzolo - Divertimento in tre tempi
Johannes Brahms - Sonata op. 120 n. 2

Ingresso a pagamento: € 7,00.
I biglietti sono acquistabili in loco mezz'ora prima dell'inizio del concerto.
Ingresso gratuito: Soci Archivio Fano e Soci Ateneo Veneto.

Venezia 1797 e 1848
MERCOLEDÌ 02 FEBBRAIO 2022 - 17:30 – AULA MAGNA

(RINVIATA A DATA DA DESTINARSI)

PROGRAMMA ACCADEMICO

Ateneo Veneto, Venezia 1600
Corso di Storia Veneta 2022
Storie di Venezia. Guerre, battaglie, rivoluzioni: 1204, 1509, 1571, 1797, 1848
Venezia 1797 e  1848
Relatore: Michele Gottardi (Ateneo Veneto)

L'intervento prescinde dalla narrazione luttuosa e nostalgica della caduta della Serenissima, mostrando invece in che modo le classi dirigenti pre-unitarie si rapportarono col mito o col fardello della repubblica marciana, in che modo il peso dell'ex-Dominante abbia influenzato anche le sorti dei moti del 1848 e perché, infine, Venezia, e il Veneto, ebbero un ruolo marginale nella formazione delle classi di governo dopo l'Unità d'Italia.

Michele Gottardi, storico di formazione, autore di monografie e studi sull’Ottocento, ha successivamente approfondito lo studio del cinema come “fonte e agente di storia”; è stato Segretario Accademico e Presidente dell'Ateneo Veneto (2001-2013) ed è attualmente il direttore della rivista dell'istituto.

La stazione
GIOVEDÌ 03 FEBBRAIO 2022 - 18:00 – SALA TOMMASEO

ATTIVITÀ OSPITATE

Presentazione del volume
La stazione
di Jacopo De Michelis (Firenze, Giunti Editore 2022)

Chiara Valerio conversa con l'autore

Ambientato nella Milano dei primi anni Duemila, il libro di Jacopo De Michelis è, allo stesso tempo, thriller e romanzo d’avventura. Mescolando i generi più popolari con vorticosa generosità d’invenzione, l'autore apre e chiude continuamente davanti agli occhi del suo lettore le porte di storie differenti eppure sempre collegate, e lo conduce in giro per sotterranei favolosi e inquietanti senza mai perdere il filo di Arianna della sua scatenata gioia di raccontare.

Jacopo De Michelis è nato a Milano nel 1968 e vive a Venezia, dove lavora come editor presso Marsilio Editori. È stato traduttore, curatore di antologie, consulente editoriale e docente di narratologia alla NABA di Milano. Appassionato di fotografia, pubblica i suoi scatti su Instagram come @geidiemme. La stazione è il suo primo romanzo.

Prezzo
Free

Raggiungi l’evento

esempio: 18/06/2022
Booking.com

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.