17/11/2015 Ora 21:00
Teatro a l'Avogaria

Apri la porta, signor matador!

Spettacolo teatrale

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Mentre è in vacanza all’Hotel Fratazza di San Martino di Castrozza, Else sogna l’Amore che non ha mai provato. Riceve una lettera dalla madre: una grave minaccia incombe sulla famiglia. La prova che Else sarà chiamata a superare la spoglierà dell’attributo “signorina” per catapultarla nell’olimpo delle eroine della letteratura.

Scrive Freud a Schnitzler in una lettera del 1922: “Ho avuto l’impressione che Ella sapesse per intuizione, ma in verità a causa di una raffinata autopercezione, tutto ciò che io con un lavoro faticoso ho scoperto negli altri uomini. Credo, anzi, che nel fondo del Suo essere Lei sia un esploratore degli abissi psicologici, così onestamente imparziale e impavido come non ve ne sono stati mai, e che se non lo fosse, le Sue doti artistiche, la Sua maestria linguistica e la Sua energia plasmatrice avrebbero avuto libero gioco e avrebbero fatto di Lei un narratore assai più accetto ai desideri della massa. È ovvio che io dia la preferenza al ricercatore”.

ispirato a “La Signorina Else” di Arthur Schnitzler
regia Roberto Biebitz
con Bertha Zigmondi

Raggiungi l’evento

esempio: 20/06/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.