10/02/2016 Ora 17:00
Centro Direzionale Torre Uno

Ab Origine

Inaugurazione

Ricordamelo con una mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Ab Origine, l’acqua di Giuseppe La Spada negli spazi di Porto4.

Un incontro sorprendente. L’opera di uno degli artisti digitali più significativi del panorama internazionale incrocia la filosofia etica dello studio legale. La ricerca sull’acqua e sulla natura apre un dialogo nuovo sul significato essenziale della sostenibilità.

Uno studio legale, nell’immaginario comune, è luogo un po’ arido, dove computer, scaffali e pensieri sono “abitati” da codici normativi e carte processuali. Un luogo che nulla può avere a che fare con l’arte contemporanea e la sua capacità di suscitare emozione, provocare nuove piste di riflessione, aprire ad un cambiamento.

Un incontro sorprendente, che a Marghera (Venezia), in un contesto urbano dove il paesaggio lagunare ha lasciato il posto ad una delle più grandi e controverse aree produttive del Veneto, crea connessioni nuove tra temi e luoghi, tra arte e lavoro, tra business e valori. Giuseppe La Spada, fra gli artisti digitali più importanti nella scena contemporanea, è protagonista di Ab Origine, una mostra retrospettiva dedicata alla sua ricerca sull’acqua, proposta dal 10 febbraio al 15 aprile 2016 negli spazi di Porto4 - Cultura legale d’impresa.

Mercoledì 10 febbraio alle 18.30 la vernice su invito con l’artista, accompagnata da una degustazione di pregiati vini.

Il progetto, curato da Carola Minincleri, Farmacia Zoo:E’/Donthink – Esperienze culturali per l'Impresa, si spinge un po’ più in là: all’esposizione si affianca una masterclass a tema “Arte, spiritualità e sostenibilità” (ore 17.00), mentre il giorno dopo è in programma un workshop sulla microanimazione dedicato ai visual designer: due occasioni per creare comunità, per costruire con l’artista percorsi di senso che coinvolgano giovani creativi e chi, in modo diverso, si occupa di arte e sostenibilità.

Il progetto, prodotto da Porto4, nasce da una profonda condivisione fra la poetica dell’artista, che muove la sua ricerca sull’urgenza dei temi ambientali, e lo spirito che anima e guida l’azione di Sebastiano Angelo Scarpa e Giovanni Brancalion Spadon: i due fondatori dello studio hanno scelto di affrontare il mestiere di avvocato con un respiro diverso, a partire dallo sforzo quotidiano «di riportare la consulenza legale al suo valore originario di strumento etico di connessione fra persone e realtà». La sfida è quella di portare l’arte di La Spada, con le sue suggestioni spirituali profonde, suscitate da un elemento primario come l’acqua, in uno spazio “di lavoro”, dove chi opera si confronta tutti i giorni con questioni etiche: uno spazio che diventa agorà per un possibile incontro. Fra i temi al centro dell’azione di Porto4, caratterizzato da una visione interdisciplinare proprio come l’arte di La Spada, il diritto delle nuove tecnologie, il diritto d’autore e il diritto ambientale. «Crediamo - spiegano i due fondatori - che riportarsi nel mondo al di sotto della superficie sia la via maestra per ricontattare ciò che veramente conta e imparare a proteggerlo. È così che potremo contribuire ad un mondo migliore da lasciare alle future generazioni».

L’allestimento propone un percorso di grande suggestione, con straordinarie immagini subacquee che attraversano gli spazi fisici dello studio e accompagnano ad immergersi nella dimensione liquida, dentro grandi fotografie dominate dalla bellezza armonica e potente della natura. Una selezione dei progetti Afleur, Avision, Silentium, tre percorsi diversi accomunati dal confronto con la natura, che conducono la ricerca ad esiti inattesi ed esaltando l’acqua come elemento originario, essenziale, primitivo, «momento di sospensione fra dualismi ancestrali, luce e tenebre, visibile e invisibile, nello scorrere dell’eterno movimento che è la vita».

Durante la masterclass abbinata alla vernice l’artista racconta questo percorso, la sua visione etica, la forza sociale dell’arte, che con il suo linguaggio universale può contribuire ad aprire a una nuova sensibilità verso il pianeta.

 

Informazioni aggiuntive

Esposizione ad ingresso gratuito, su appuntamento

Masterclass “Arte, sostenibilità e spiritualità”, ad ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria, posti limitati.
Info e prenotazioni: info@porto4.it
 

 

 

Raggiungi l’evento

esempio: 20/06/2018

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Dettaglio orari e date

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.