L'Amerigo Vespucci

La più bella nave del mondo

amerigo_vespucci

L’Amerigo Vespucci, la nave scuola più bella del mondo

Il veliero, costruito come nave scuola della Marina Militare Italiana nel 1930 su progetto dell'ingegnere Francesco Rotundi, fu varato il 22 febbraio 1931 a Castellammare di Stabia.

La sua lunga vita ha accompagnato le vicende della storia italiana fino ai nostri giorni.

Gli stessi ‘motti’, che nel corso degli anni hanno ispirato ed incarnato i valori che rappresentava, raccontano in sintesi questi mutamenti:

Per la Patria e per il Re fu sostituito nel 1946 con

Saldi nella furia dei venti e degli eventi  e nel 1978 da

Non chi comincia ma quel che persevera.

È un veliero che mantiene vive le tradizioni della Marineria, nell’organizzazione del lavoro e nei materiali.

Le 24 vele di tela olona (tessuto di canapa) di spessore compreso tra i 2 e i 4 millimetri sono realizzate unendo mediante cucitura più strisce (ferzi).

La superficie velica totale è pari a circa 2635 metri quadri.

Il cordame è ancora di materiale vegetale, e tutte le manovre vengono rigorosamente eseguite a mano.

Il caratteristico colore bianco e nero dello scafo sottolinea il richiamo al passato: le fasce bianche in corrispondenza dei ponti di batteria e corridoio ricordano infatti le due linee di cannoni del vascello ottocentesco alla cui tipologia il progettista si era ispirato.

A prora della nave si trova la polena, che rappresenta Amerigo Vespucci, realizzata in bronzo dorato. Caratteristici sono i fregi di prora e l'arabesco di poppa, in legno ricoperti di foglia d'oro zecchino.

Oltre all’addestramento degli allievi ufficiali, la nave ha spesso avuto il compito di ambasciatore delle eccellenze italiane.

In occasione di eventi speciali ha portato arte, cultura e innovazioni tecnologiche dal nostro paese ai porti del mondo

Orgoglio della nostra Marina, ha raccolto innumerevoli attestazioni di apprezzamento per la bellezza delle sue linee e l’armonia delle sue forme.

Rimane memorabile lo scambio di battute con la portaerei USS Indipendence nel 1962.

Alla richiesta di identificazione con segnale luminoso: Chi siete?
La Vespucci rispose: Nave scuola Amerigo Vespucci, Marina Militare Italiana.
La nave statunitense ribatté: Siete la più bella nave del mondo.

 

Fonti: Marina Militare Italiana

          Wikipedia

Sponsorizzato da

Attendere prego...

Disclaimer

I testi e le immagini inserite nei post sono solo in parte opere degli autori degli articoli e loro proprietà.

Immagini e testi sono talvolta tratte dal web indicando, dove possibile, fonte e autore e vengono pubblicate per scopi esclusivamente illustrativi, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.
Qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la tempestiva rimozione.