Dal 17/03/2017 al 20/05/2017

Dettaglio orari e date

  • 17/03/2017 Ora 21:00
  • 19/03/2017 Ora 18:00
  • 25/03/2017 Ora 17:00
  • 26/03/2017 Ora 18:00
  • 25/04/2017 Ora 11:30
  • 30/04/2017 Ora 00:00
  • 02/05/2017 Ora 21:00
  • 06/05/2017 Ora 17:00
  • 20/05/2017 Ora 10:00

Jazz Area Metropolitana

jazzcittametropolitanavenezia

Save the date

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere avvisato prima dell’inizio dell’evento

Descrizione

Jazz Area Metropolitana è un nuovo network, ideato e voluto da nusica.org, che intende unire molti “attori” del territorio veneto (in particolare delle tre ex province di Venezia, Padova e Treviso) in nome della cultura, della condivisione, dell’innovazione e dell’esperienza artistica.

Live performance, workshop, conferenze, proposte interdisciplinari, nuove produzioni, ricerca e innovazione, sperimentazioni collettive sono tra le attività proposte da Jazz Area Metropolitana nei teatri ed auditorium ma anche in negozi, antiche ville, magazzini, case private, parchi, riserve naturali e i più vari contesti di quei luoghi pubblici condivisi che raccontano la storia e la vita di un Veneto ancora sconosciuto ai più.

Perché la musica e le sue espressioni diventino la rete che collega luoghi, persone, tradizioni, curiosità, voglia di conoscenza e di crescita reciproca.

Comincia con un appuntamento all'insegna del divertimento, della sorpresa e dell'ironia il nuovo network Jazz Area Metropolitana, che ha già coinvolto una ventina di comuni tra le (ex) province di Venezia, Treviso e Padova e che intesse le sue trame virtuose (un vasto programma di iniziative!) nel nome dell'arte e della valorizzazione del territorio veneto.

PROGRAMMA:

- Venerdì 17 marzo (in barba alla scaramanzia!), ore 21:00

Nel teatro della bellissima Villa Belvedere di Mirano va in scena The Great Harry Hillman: quartetto di giovani musicisti svizzeri  - Nils Fischer (ance), David Koch (chitarra, effetti), Samuel Huwyler (basso elettrico, effetti), Dominik Mahnig (batteria) - si muove tra provocazione, audacia, divertimento e improvvisazione ed esplora e sovrasta, con gioia e irriverenza, i confini musicali del jazz.

Il concerto è in collaborazione con Palazzo Trevisan degli Ulivi, nell'ambito del Festival "The New Echoes / Nuova Musica Svizzera" a Venezia e in collaborazione con Mirano Musica.
Lo scenario che ospita il concerto è tra i più rappresentativi di quanto il territorio veneto possa essere poetico, accogliente, testimone di una storia importante: il piccolo teatro di Villa Belvedere è ricavato dalle antiche scuderie della dimora, una residenza padronale del Cinquecento circondata da un ricchissimo e vastissimo parco, benefico polmone verde della cittadina di Mirano (VE).

Ma tornando alla musica: "Che l'ostacolista Harry Hillman meritasse una sua propria band divenne evidente dopo che vinse tre medaglie d'oro ai giochi olimpici del 1904. Esattamente 105 anni dopo la ottenne: "The Great Harry Hillman”. Una band piena di vita! Con molti tour in Europa all'attivo, la band è attiva dal 2008 e ha oggi sviluppato un suono unico, preciso e molto accattivante, attualmente catturato negli album “Livingston” (2013) e “Veer Off Course” (2015). Nella primavera del 2015 l'ensemble ha vinto il ZKB – Jazzpreis (Moods). I quattro giovani artisti suonano tutte loro composizioni, scritte con grande attenzione e passione per i dettagli, intercalate soltanto da densi ritagli d'improvvisazione. Questo è il jazz di oggi, e Harry Hillman ne sarebbe onorato!". Così ama presentarsi l'ensemble dei quattro giovani artisti svizzeri, che trascendono i confini del jazz per incontrare un'audace e provocatoria visione musicale contemporanea.

 

- Domenica 19 marzo, ore18:00

A Ca’ della Nave, golf club di Martellago, in collaborazione con Banca Santo Stefano è protagonista un altro giovane e talentuoso musicista svizzero: Roberto Pianca che presenta il suo "Sub Rosa" 5et - Dan Kinzelman (sax tenore, clarinetto), Roberto Pianca (chitarra), Glenn Zaleski (pianoforte/Fender Rhodes), Stefano Senni (contrabbasso), Luis Candeias (batteria). Ancora una location di pregio, il bellissimo salone che ospita il concerto, situato all'interno di una villa cinquecentesca delle più esclusive in Veneto, Villa Priuli Grimani Morosini immersa in un parco secolare. Roberto Pianca è un riferimento per il suo strumento e ha già inciso per ECM; a Jazz Area Metropolitana, in esclusiva nazionale, si presenta con un ensemble di talentuosi e altrettanto giovani musicisti provenienti da diversi Paesi. Il quintetto restituisce una musica che fonde in modo inconsueto jazz, rock e musica classica contemporanea. Un repertorio che si gioca sui contrasti, sul virtuosismo accostato all'atmosfera lirica, sulla discrezione e sul mistero che alimenta la ricerca di luoghi e modalità segrete sempre nuove per sviluppare la musica. "Sub Rosa" - il titolo del nuovo album e l'epiteto con il quale l'ensemble ama presentarsi - parafrasa non senza fascino una locuzione inglese che descrive infatti riservatezza e segretezza.

 

- Sabato 25 marzo, ore 17:00 - 20:00

JAZZ IN THE SHOPS: concerti diffusi di giovani artisti nei negozi e nelle strade di Dolo

ore 18:00, Libreria Morelli 1867 - Dolo
INTERVISTA CON EVAN PARKER

 

- Domenica 26 marzo, ore 18:00
Ex Macello di Dolo

LABORATORIO CON EVAN PARKER "EVAN PARKER – SAX SOLO"
PERFORMANCE DEI PARTECIPANTI AL LABORATORIO

 

- Martedì 25 aprile, ore 11:30
Piazza dei Caduti, Mogliano Veneto

HYPER+ JENNIFER CABRERA "MUSICHE E DANZE DI LIBERAZIONE"

ore 13, JAZZ BRUNCH AL TAMMITÙ

(via Terraglio, 53 - Mogliano Veneto)

 


- Domenica 30 aprile
Palazzo Moroni, Padova

INTERNATIONAL JAZZ DAY
con la Big band dell’Università di Padova diretta da Massimo Morganti

 

- Martedì 2 Maggio, ore 21:00
Ateneo Veneto, Venezia

LUCIAN BAN (PIANO)
MAT MANERI (VIOLINO)
in collaborazione con RCI - Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia e Ateneo Veneto

Magia pura a Venezia martedì 2 maggio con il Transylvanian Concert (duo Ban - Maneri)


Uno dei più attesi concerti dell'intero palinsesto di Jazz Area Metropolitana è quello  nella prestigiosa location dell'Ateneo Veneto (Campo San Fantin 1897): Lucian Ban al pianoforte e Mat Maneri alla viola sono i protagonisti del visionario "Transylvanian Concert".
Il concerto si svolge in collaborazione con RCI - Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia ed Ateneo Veneto (L'ingresso è libero, ma è consigliata la prenotazione).

Fascinosamente sospeso tra le tensioni del jazz contemporaneo e la raffinatezza della musica da camera, ma con le radici ancora ben piantate nella tradizione popolare dell’Europa dell’est è l’emozionante “Transylvanian Concert": il duo presenterà al pubblico materiale dal disco che porta lo stesso titolo, pubblicato dall’etichetta ECM, ma anche musica che andrà a comporre il nuovo album del duo, tra composizioni di Paul Motian, musica popolare transilvana, rivisitazioni di composizioni di George Enesco e molto altro.
Acclamato dalla critica di tutto il mondo (è stato scelto come il migliore del 2013 da molte testate specializzate il New York Times lo ha definito “di irrequieta bellezza”), il disco “Transylvanian Concert” è stato registrato in un teatro d’opera nel bel mezzo della Transilvania ed è riuscito a fondere blues e brume balcaniche, accenti classici e tensioni astratte.

I due musicisti si sono incontrati per la prima volta nel 2009, nell’ottetto del pluripremiato progetto “Enesco Re-Imagined” e da allora il loro sodalizio si è continuato a rinnovare in una ricerca creativa appassionante.

Cresciuto in un piccolo villaggio transilvano (nella regione in cui Béla Bartók ha raccolto la sua straordinaria collezione di canti popolari) e forte di studi alla Bucharest Music Academy, il pianista Lucian Ban è tra i più originali musicisti di una scena jazz internazionale che oltre a avere superato i confini nazionali (si è trasferito a New York nel 1999), ha felicemente rotto anche le barriere fra gli stili. Tra i suoi dischi più importanti si segnalano Enesco Re-imagined in un ottetto guidato assieme al bassista John Hébert, i lavori con il quartetto Elevation, oltre ovviamente al duo con Maneri.

Forte di una carriera ormai venticinquennale e di una nomination al Grammy, Mat Maneri è certamente l’artista che ha ridefinito il ruolo della viola e del violino nella musica improvvisata, grazie a una originalissima miscela di jazz e musica microtonale. Figlio del mitico sassofonista e compositore Joe Maneri, ha suonato con lui in un quartetto che è rimasto nella storia della musica più recente, collaborando anche con artisti del calibro di Cecil Taylor, Paul Bley, Paul Motian, ma ancheWilliam Parker, Vijay Iyer, Matthew Shipp, Tim Berne, Craig Taborn e molti altri…


- Sabato 06 maggio, ore 17:00 - 20:00
JAZZ IN THE SHOPS: concerti diffusi di giovani artisti nei negozi e nelle strade di Stra

ore 19:00 - Calzaturificio Voltan
MICHELA LOMBARDI QUARTET

 

- Sabato 20 maggio
Centro Culturale Candiani - Mestre

ore 10:00 "LA CITTÀ METROPOLITANA COME POSSIBILITÀ DI SVILUPPO CULTURALE" incontro a cura di nusica.org
ore 15:00 "MIDJ MUSICISTI ITALIANI DI JAZZ NORD EST" incontro a cura di nusica.org


- Giugno e luglio 2017

SILE JAZZ, sesta edizione
Casale sul Sile, Casier, Morgano, Quinto, Quarto d’Altino, Roncade, Silea, Treviso, Vedelago Mogliano Veneto, Preganziol, Zero Branco

GORDON GRDINA, SIMONE GUIDUCCI GRAMELOT ENSEMBLE, ANDREA MASSARIA E BRUCE DITMAS, EKKEHART VOLK TRIO, STEFANO ONORATI TRIO, GIOVANNI SENECA ECANES TRIO, FILIPPO COSENTINO, ALESSIA OBINO, MOLESTER SMILES, TRIAT FEAT. GREG BURK, TANGO NUEVO

 

Jazz Area Metropolitana è organizzato da
nusica.org - Festival

in collaborazione con: Comune di Venezia

Comune di Casale sul Sile, Comune di Casier, Comune di Dolo, Comune di Mogliano Veneto, Comune di Martellago, Comune di Mirano, Comune di Morgano, Comune di Preganziol, Comune di Quarto d'Altino, Comune di Quinto, Comune di Roncade, Comune di Silea, Comune di Stra, Comune di Treviso, Comune di Vedelago, Comune di Zero Branco

e con:

Banca Santo Stefano Credito Cooperativo
Consolato generale di Svizzera a Milano
Fondazione Banca Santo Stefano
Fondazione Riviera Miranese
Fondazione Ateneo Veneto di Venezia
Fondazione Università Ca' Foscari
Pro Helvetia - Palazzo Trevisan degli Ulivi
RCI - Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia
Università Ca' Foscari Venezia
Università degli Studi di Padova
Parco del Sile

Associazione Culturale Caligola di Venezia
I Jazz
Jam Festival
JJUsession
Scuola di Musica Thelonious Monk di Mira

con la collaborazione di:

Libreria Morelli 1867
Ca' della Nave Golf Club
Novarex S.p.a.
Calzaturificio Voltan

Mediapartner:

Giornale della Musica
Studio 15 Design - Preganziol
 

Informazioni

Prezzo
Free
Informazioni aggiuntive

L'ingresso ai concerti è gratuito ed è gradita la prenotazione al 347 5793170 - info@jazzareametropolitana.com

[MAGGIORI INFORMAZIONI A BREVE...]